Roberto Fico: "Orban? È quanto di più lontano da me"

Roberto Fico critica ancora (indirettamente) Matteo Salvini e dice: "Orban? È quanto di più lontano ci sia dalla mia testa, come politica, come principi e come valori"

Roberto Fico: "Orban? È quanto di più lontano da me"

"Orban? È quanto di più lontano ci sia dalla mia testa, come politica, come principi e come valori". Così Roberto Fico, presidente della Camera, parlando con i giornalisti a margine di una visita in un bene confiscato alla camorra ad Afragola, in provincia di Napoli, ha chiaramento preso le distanze da Matteo Salvini che due giorni fa ha incontrato, a Milano, il premier ungherese Viktor Orban.

In quell'occasione Orban ha elogiato il ministro dell'Interno italiano definendolo "il mio eroe" per la linea dura che Salvini sta portando avanti in materia di immigrazione. Proprio in questi giorni Salvini e Fico erano stati protagonisti di un vivace botta e risposta sulla vicenda della nave Diciotti.

Mentre il presidente della Camera sosteneva che i 177 migranti avrebbero avuto il diritto di scendere subito dall'imbarcazione della Guardia costiera italiana, Salvini non aveva avutorizzato lo sbarco e, in una diretta Facebook, si era rivolto a Fico dicendo: "Tu fai il presidente della Camera, io faccio il mio lavoro". Fico, infine, ha ironizzato sulla "maledizione" che ha colpito gli ultimi presidenti delle Camere: "Prima Bertinotti, Fini, poi la Boldrini, ora lui, mi vien da pensare che non sia una carica tanto fortunata".

Commenti