Saviano come il soldato nazista. Epic fail sulla foto anti-Salvini

Roberto Saviano lancia la campagna "tendi la mano" contro il dl Sicurezza Bis e Salvini. Ma somiglia alla propaganda nazi-fascista

Saviano come il soldato nazista. Epic fail sulla foto anti-Salvini

Qualcuno ha già definito la nuova campagna di Roberto Saviano come un "epic fail". Lo scrittore di Gomorra ieri si è lanciato nell'ultimo attacco contro il decreto sicurezza bis voluto da Matteo Salvini e varato nei giorni scorsi dal Parlamento. E lo ha fatto condividendo uno scatto su Facebook, dando il via alla battaglia social di chi "tende la mano" agli immigrati.

"La nave Open Arms è da 7 giorni in mare con 121 persone a bordo, di cui 32 minori - ha scritto Saviano - Farla sbarcare è necessario. Il solito ricatto del governo (riversare le responsabilità su Malta e Spagna, che hanno, tra l'altro, accolto molti più migranti dell'Italia) non fa altro che peggiorare le condizioni di queste persone". Poi l'affondo contro il dl Sicurezza Bis che "viola apertamente la Costituzione italiana e la Convenzione di Ginevra". "Il mio invito - dice lo scrittore - è a fotografarci mentre tendiamo la mano e postare la foto sui social per contenere la massa di sterco che il Ministro della Mala Vita Salvini e suoi scherani stanno diffondendo sul web. La propaganda sovranista, colma di bugie, distrae dal tradimento delle proprie promesse attaccando chi salva persone in mare. Far capire che salvare vite è difendere la nostra vita deve essere nostro compito".

Peccato che qualcuno abbia fatto notare a Saviano che quella "mano tesa" non è una posa del tutto nuova nella battaglia politica e della propaganda. Anzi. Massimo Melica, avvocato cassazionista ed esperto di diritto applicato alle nuove tecnologie della comunicazione, lo ha fatto notare proprio su Facebook. Il legale, che è intervenuto anche alla scuola di formazione della Lega e non nasconde le sue simpatie per il Carroccio, ha condiviso un vecchio disegno propagandistico nazi-fascista in cui si vede un soldato nazista nella stessa posa lanciata dallo scrittore. Sotto la scritta: "La Germania è veramente vostra amica". Un vero smacco per l'autore di Gomorra. "Roberto Saviano decide di lanciare la campagna 'tendi la mano' con cui manifestare tutto il dissenso verso il Ministro della Mala Vita, verso il Decreto Sicurezza bis, verso la deriva di disumanità e di sterco che attraversa il Paese - lo canzona Melica - Peccato che sceglie una posa che realmente di sterco ne ha tanto, quindi, morale: 'Nella strategia della comunicazione prima di lanciare un messaggio: pensa, ragiona, documentati!'".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti