Politica

"Sei in difficoltà", "Hai detto una cazz...". Lite tra Telese e Sallusti

Telese lamenta la lentezza del centrodestra: "Non si fa il governo per le richieste di Berlusconi?". Ma Sallusti lo smonta: "Mattarella deve ancora dare l'incarico"

"Sei in difficoltà", "Hai detto una cazz...". Lite tra Telese e Sallusti

La sinistra in queste settimane ha ripetuto il solito ritornello, accusando il centrodestra di essere lento e di non aver ancora partorito il governo. Le classiche balle rosse: l'esecutivo non è in ritardo, semplicemente perché non ci sono ancora state le consultazioni e il presidente della Repubblica Sergio Mattarella non ha conferito l'incarico a nessuno. Eppure la fase di transizione tra l'attuale e il nuovo esecutivo continua a far discutere. In tal senso Luca Telese non si è esentato dal rivolgere critiche e lamentele.

Telese attacca il centrodestra

Il giornalista è stato ospite di Non è l'arena, programma in onda la domenica sera su La7, e ha rivolto una stoccata al centrodestra. Ha parlato di una fase di stallo nelle trattative a causa delle presunte richieste eccessive di Forza Italia e di chissà quali diktat nei confronti di Giorgia Meloni, aggiungendo che nel frattempo la Germania ha messo sul piatto un intervento massiccio per l'energia: "E noi non facciamo il governo perché Berlusconi vuole Licia Ronzulli e vuole essere coperto alla Giustizia (il ministero, ndr)?".

La replica di Sallusti

L'attacco di Telese ha però innescato la reazione di Alessandro Sallusti, direttore di Libero, che ha replicato a quanto espresso dall'ospite in studio e ha elencato il motivo per cui è falsa la tesi dei ritardi del centrodestra nella formazione del nuovo governo: "Ti comunico che non è possibile fare il governo fino a quando non sono espletati una serie di passaggi istituzionali". In effetti la nascita di un esecutivo è frutto di un procedimento articolato: è solo l'atto finale di un processo composto dalla fase delle consultazioni, da quella dell'incarico e da quella che caratterizza la nomina.

È proprio sulla replica di Sallusti che è partita la prima miccia tra i due che poi ha portato a un botta e risposta. "Sì sì, ci deve essere ancora l'incarico... Non ci devi spiegare La rava e la fava. Non c'è un accordo di maggioranza", ha risposto stizzito Telese. In realtà anche questo è tutto da vedere: bisogna attentere le consultazioni per vedere se il centrodestra si presenterà unito.

La discussione si è via via animata e in conclusione ha visto Telese sferrare una stoccata a Sallusti: "Capisco che sei sulle uova, capisco che devi scegliere tra mamma e papà e sei in difficoltà". Un punto su cui il direttore di Libero ha voluto controbattere al suo interlocutore: "Non sono in difficoltà, ti sto dicendo di non dire bugie. Non stanno perdendo tempo: non possono fare il governo. Hai detto una cazzata, semplicemente hai detto una cazzata".

Commenti