Politica

Il sindaco di Genova: "Gli emigranti italiani in Usa ​come gli immigrati di oggi"

In un viaggio in California, il sindaco di Genova, Marco Doria ha paragonato gli italiani, emigrati in Usam a gli immigranti che arrivano tutti i giorni sulle coste italiane

Il sindaco di Genova: "Gli emigranti italiani in Usa ​come gli immigrati di oggi"

È bufera sul sindaco Sel di Genova, Marco Doria. L'accademico classe '57, e genovese Doc, ha dichiarato, durante una trasferta in America, che gli immigrati che affolano le coste italiane sono paragonabili agli italiani che hanno raggiunto il continente americano per trovare lavoro.

Come viene riportato da LiguriaNotizia.it., il primo cittadino è stato ospite del Ligure club di Oakland, in California, insieme a diversi emigranti e ai loro discendeti. Nonostante i "diversi" chilometri di distanza, non si è sottratto dal sollevare la polemica sulla questione dei profughi, che giorno dopo giorno invadono le coste italiane ed europee.

Sulla sua pagina Facebook ha pubblicato l'intervento nel corso della sera. Davanti ad alcune "centinaia di italo americani di origine ligure" ha dichiarato: "Chi erige oggi steccati a coloro che sono obbligati a emigrare contrasta e nega la positiva lezione della storia di quanti sono emigrati dall'Italia negli USA e del paese che li ha accolti". Una frase scomoda da pronunciare davanti a italiani emigrati per lavorare. E che suona stonata a noi italiani, costretti a vedere migliaia di immigrati che invadono il territorio e che ogni giorno diventano protagonisti di atti di violenza.

Incontro al Ligure Club di Oakland nella baia di San Francisco. Alcune centinaia di italo americani di origine ligure si...

Pubblicato da Marco Doria x Genova su Sabato 6 febbraio 2016
Commenti