La solitudine della Regina

Il figlio Andrea: "Sente un vuoto enorme". La morte di Filippo ha segnato Elisabetta. Cosa farà ora la sovrana?

La solitudine della Regina

«La morte di mio padre ha lasciato un vuoto enorme nella vita della Regina». A dirlo ieri è stato il principe Andrea, figlio prediletto di Elisabetta. In questi giorni figli e parenti stretti la guardano a vista, fanno a turno per starle vicino, per renderle meno duro questo momento di grande dolore. «Voi tutti sapete che mia madre è una persona stoica, ma la scomparsa di mio padre è una perdita enorme e noi di famiglia stiamo tentando di aiutarla ad affrontarla». Al terzo giorno dalla morte del Principe Filippo, tutta la stampa nazionale continua a occuparsi dei preparativi per il funerale, del futuro della monarchia, dei ricordi dei figli, del tributo della Nazione.

Elisabetta non è ancora apparsa in pubblico, mentre i figli si alternano a Windsor, presenziano alle Messe, rilasciano interviste. Parlando del suo amore per il papà, Andrea ha detto: «Era una persona così calma. Se avevi un problema, ci pensava su. Da lui potevi sempre andare e ti ascoltava sempre. Abbiamo perso il nonno della Nazione. E mi sento particolarmente addolorato per mia madre che più di tutti ne sente la mancanza». Edoardo, il figlio più giovane dei Windsor, che ieri era al castello insieme alla moglie Sophie e alla figlia Louise, ha confessato di essere ancora sotto choc. «Per quanto tu possa prepararti ad un evento simile, non lo sei mai del tutto». Parlando con i membri della congregazione fuori dalla chiesa di Windsor la contessa di Wessex ha raccontato che Filippo se n'è andato serenamente». «Era quello che meritava - ha spiegato - era una persona gentile. È stato come se qualcuno lo prendesse per mano e lui l'ha seguito. È quello che vorresti per tutti dopotutto». «Credo che sia molto più semplice per chi se ne va che per chi resta», ha concluso la Contessa. «Mio padre è stato il mio insegnante, il mio sostenitore e il mio critico - ha scritto ieri in una nota stampa l'unica figlia dei Windsor, la principessa Anna - ci ha lasciato un'eredità che può essere di ispirazione per tutti noi. La sua capacità di trattare ogni persona come un singolo individuo con i suoi diritti e le sue potenzialità si rifletteva in tutte le organizzazioni da lui fondate».

Ieri si è tenuta una messa commemorativa per Filippo nella Cattedrale di Canterbury officiata dall'Arcivescovo Justin Welby, lo stesso che si occuperà del funerale ufficiale fissato per le 15 di sabato prossimo nella cappella del castello di Windsor. L'evento verrà ripreso dalla televisione. I membri della Famiglia Reale cammineranno a fianco del feretro e questa sarà la prima volta che il Principe Harry avrà modo di rivedere il padre e il fratello dopo la controversa intervista televisiva rilasciata da lui e la moglie Meghan alla star della tv americana Oprah Winfrey. «Il funerale può essere un'opportunità ideale per ricomporre ogni disaccordo - ha dichiarato ieri l'ex Primo Ministro conservatore John Major riferendosi alle tensioni tra Harry e William - in questo momento condividono delle emozioni e un grande dolore. E spero tanto che sia il momento per una riconciliazione. Qualunque frizione ci sia stata o ci sia ancora tra loro è meglio si risolva il più velocemente possibile».

Commenti