Sondaggi choc alle Regionali. Aria di ribaltone nei feudi Pd

Sinistra indietro nelle Marche. E può perdere anche la Toscana. Boccia fa già scudo: il governo non rischia

La manita è una certezza. Ma ora il governo giallorosso teme la goleada: una vittoria del centrodestra con un rotondo 6 a 1 (o addirittura 7 a 0) nella partita delle elezioni regionali del 20 e 21 settembre. E nel Pd c'è già chi sente aria di sfratto e mette le mani avanti: «Non vedo come si possa costruire un legame fra i risultati che vedono il centrodestra unito nelle Regioni al voto e l'alleanza di governo non unita. Il Pd, che ha tenuto unito il centrosinistra farà di tutto per vincere ovunque», commenta il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia ad Agorà su Rai 3.

Scaricando le colpe di una probabile sconfitta sugli alleati del M5s e di Italia viva: «Il Movimento 5 stelle e Italia viva non hanno avuto fino in fondo il coraggio nelle Regioni che vanno al voto di allearsi con noi. Il governo non è rappresentato, in alcune Regioni siamo avversari politici».

Si vota in sette Regioni. La partita, sondaggi alla mano, in cinque sembra già chiusa: il centrodestra è in netto vantaggio in Liguria, Veneto, Marche, Puglia e Valle d'Aosta (elezioni di secondo grado). In Campania il governatore uscente del Pd Vincenzo De Luca sarebbe favorito sullo sfidante Stefano Caldoro, sostenuto da Fratelli d'Italia, Lega e Forza Italia. Distaccata la candidata dei Cinque stelle Valeria Ciarambino. Non c'è storia nelle altre Regioni. Secondo i dati del sondaggio Winpoll - Cise del 28 agosto (pubblicato dal Sole24ore) in Liguria Giovanni Toti è al 60,1% dei consensi, Ferruccio Sansa, candidato del centrosinistra al 34,4% mentre Aristide Massardo, che corre per Italia viva è al 4,3%. In Puglia Raffaele Fitto - secondo il sondaggio realizzato da Emg Acqua per Affaritaliani.it - distaccherebbe di cinque punti il presidente uscente del Pd Michele Emiliano. Ma sono i numeri che arrivano dalla «rossa» Toscana a spaventare la maggioranza giallorossa: si profila un testa a testa tra il candidato di centrosinistra Eugenio Giani con il 43% e la candidata della Lega Susanna Ceccardi con il 42,5% dei consensi. Fuori dalla partita la grillina Irene Galletti (M5s) all'8,3%. La rimonta del centrodestra in Toscana sarebbe a un passo: con la conquista del feudo rosso, la tornata elettorale del 20 e 21 settembre si trasformerebbe in una disfatta per la maggioranza di governo. Altra sorpresa è in arrivo dalle Marche: un sondaggio Ipos - pubblicato dal Corriere della sera - assegna a Francesco Acquaroli del centrodestra un consenso pari 49%; Maurizio Mangialardi del centrosinistra è 35,8% e Gian Mario Mercorelli al 10,1%.

Giochi chiusi in Veneto con il governatore uscente Luca Zaia, sostenuto dal centrodestra unito, che vola verso al 76,8%. Con appena tre in Regioni in mano, Lazio, Emilia-Romagna e Campania, il governo Conte avrebbe i giorni contati. Matteo Salvini vola, però, basso. Memore dell'errore in Emilia Romagna. Dove ha caricato troppo il voto, trasformandolo in un referendum sulla sua persona: «Il voto delle Regionali è un voto dei liguri per i liguri, dei pugliesi per i pugliesi e dei toscani per i toscani. Non mi interessano ricadute sul governo», precisa il leader della Lega. Non si nasconde la leader di Fdi Giorgia Meloni: «Il Movimento cinque stelle cerca di spostare l'attenzione delle prossime elezioni del 20 e 21 settembre con questa tesi bizzarra secondo la quale il giudizio sul governo si darebbe con il referendum sul taglio dei parlamentari. Il giudizio sul governo arriva con elezioni regionali ed è su quello che si misura Giuseppe Conte». Il centrodestra sente profumo di impresa e prepara lo sfratto ai giallorossi.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Happy1937

Mer, 02/09/2020 - 10:13

Con questi cialtroni ( 5Stelle e PD ) al volante l'Italia è stata surclassata perfino dalla Turchia.

filder

Mer, 02/09/2020 - 10:22

Chi non ricorda il ministro che se la rideva con la mascherina appesa all'orecchio: Boccia? Si proprio lui che adesso sta facendo i scongiuri di perdere la poltrona, farebbero bene ogni mattina di fare in parlamento una collettiva genuflessione tanto loro sono abituati.

Ritratto di Smax

Smax

Mer, 02/09/2020 - 10:35

Testa a testa in Toscana? Hanno i mano tutti gli scrutatori. Qualche broglio e il feudo è salvo. .

Iacobellig

Mer, 02/09/2020 - 10:45

Questa è un altro soggetto PD incompetente incapace e non all’altezza. Anche lui abusivo e arrogante!

giancristi

Mer, 02/09/2020 - 11:12

Una disfatta alle regionali è una intimazione di sfratto per il governo. Speriamo vivamente che accada. Questo governo di incapaci non lo sopportiamo più.

jaguar

Mer, 02/09/2020 - 11:16

Ha ragione Boccia, fino al 21 il governo non rischia, il 22 si vedrà.

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Mer, 02/09/2020 - 11:18

La sinistra é rappresentata da politici sottomessi al pensiero unico,al terzomondismo,al mondo della finanza transnazionale e obbligati a sbandierare, ogni tre parole,l'inesistente pericolo del fascismo.I suoi rappresentanti costituiscono una S.p.A. ben strutturata che ha come fine ultimo organizzare,attraverso sindacati,patronati, fondazioni,associazioni,premi letterari,cinematografia,mondo del teatro e della musica,ministeri, commissioni,sindaci,assessori etc. etc. etc. un intreccio di "affari" per realizzare,nei vari territori,un gigantesco VOTO DI SCAMBIO mirato.Tutto ciò,il Popolo,lo ha capito benissimo.Certamente le "regalie" dirette e indirette valgono molto e rendono moltissimo in valori elettorali.Ultimo grande VOTO DI SCAMBIO per la sinistra é l'immigrazione,nuova fonte elettorale pagata con case popolari,assegni sociali,esenzione tasse e bonus di ogni tipo (spesso illegittimi).

ernocz

Mer, 02/09/2020 - 11:19

hahahahaha che ridere...

Popi46

Mer, 02/09/2020 - 11:34

Boccia? Sì, certo, boccia,boccino, boccetta sono sostantivi molto usati ai tempi di mio nonno, era un gioco popolare amato,praticamente gratis,con una sua nobile certezza del rispetto delle regole, che non prevedevano ribaltoni di sorta....

schiacciarayban

Mer, 02/09/2020 - 11:57

4-3, 5-2, 6-1, Bandierine per appagare l'ego di qualche politico. Non è una partita di calcio, questo clima è malsano e fa male al paese. L'importante à che ci siano persone preparate al posto giusto, non certo a che partito appartengono. Ieri ho sentito Calenda (di sinistra?) che ha candidamente detto che in Puglia lui voterebbe Fitto (di destra) che è più bravo di Emiliano. Così dovrebbe essere.

Calmapiatta

Mer, 02/09/2020 - 12:11

Il COVID si sta portando via l'economia nazionale. L'incapacità dei politici di mettere riparo al fatto, si porterà via la politica nazionale. Non è più tempo di slogan ed annunci. Non è più tempo di false diatribe ideologiche. Quel tempo è finito. Ora servono progetti, serietà, lavoro e idee. Servono uomini e donne che almeno garantiscano impegno. Non disoccupati che scelgono la politica per garantirsi la pacchia a spese degli italiani.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 02/09/2020 - 12:26

Mi sovviene che trattano il popolo, elettore sovrano e arbitro della composizione del Governo che lo rappresenti, come una toppa per sancire un pari "ius primae noctis" alle compagini che ambiscono all'Emiciclo salvo fare il muso smunto quando non riescono nel loro intento. D'altronde nomen omen ... tutti bocciati.

Calmapiatta

Mer, 02/09/2020 - 12:29

@schiacciarayban condivido pienamente. Lo scontro falso ideologico che ha tenuto il paese in ostaggio deve finire. Si deve discutere l'idoneità a svolgere l'incarico del candidato e i suoi progetti, non l'eventuale appartenenza politica che è cosa residuale.

poli

Mer, 02/09/2020 - 13:02

Devono leggere la cronaca nera quotidiana,siamo al limite della sopportazione ,sono rimasti 4 cialtroni pro invasione incontrollata,con questa politica sono destinati a scomparire.

moichiodi

Mer, 02/09/2020 - 13:11

Non si nasconde la leader di Fdi Giorgia Meloni: «......... Ma perché dovrebbe nascondersi?

adal46

Mer, 02/09/2020 - 13:12

Basta osservare questo ministro per capire che si facevano meno danni se si affidavano a Salvini come ministro per le Regioni...

moichiodi

Mer, 02/09/2020 - 13:12

Ma non si può aspettare 20 giorni per dare valutazioni sull’esito?

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Mer, 02/09/2020 - 13:50

Tutto può accadere, tuttavia se la Toscana dovesse virare verso il cdx, non so quanto Boccia potrebbe essere soddisfatto di quello che afferma oggi. Probabilmente avrà acquistato in ebay/amazon qualche decina di kg di cianoacrilato di metile "forza bruta" per darsi coraggio! Ma, come disse tal don Abbondio: "Il coraggio, uno, se non ce l'ha, mica se lo può dare"... Boccia ha coraggio? Dubito, ergo sum.

maxfan74

Mer, 02/09/2020 - 13:51

Perderanno dappertutto, non riescono nemmeno a capirlo è drammatico.

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 02/09/2020 - 14:23

moichiodi, 20 giorni...poi mi farò delle grosse risate, alla faccia dei pdioti e cinquestron...

moichiodi

Mer, 02/09/2020 - 16:48

@tomari. Infatti Lei commenta oggi per dopo. Come vuole questo articolo. Io commenterò il 22 settembre e non piangerò o riderò. Prenderò atto della volontà degli elettori. Non ho mai visto miracoli italiani ne con governi di centro destra né con governi di centro sinistra.