Lo strano test sociale del riccone giapponese: "Regalo soldi per vedere se danno la felicità"

Maezawa, fondatore di Zozotown, darà 9mila dollari a mille suoi follower

Lo strano test sociale del riccone giapponese: "Regalo soldi per vedere se danno la felicità"

Chiamiamolo reddito di cittadinanza digitale. Un regalo da 9mila dollari per capire se davvero i soldi facili danno la felicità.

L'idea è dell'imprenditore e riccone giapponese Yusaku Maezawa, uno che secondo Forbes avrebbe un patrimonio di circa 2 miliardi di dollari. E che ha deciso di intaccarne una minima parte per condurre quello che lui stesso ha definito un «esperimento sociale». Maezawa ha dunque deliberato di donare 9 milioni di dollari a mille suoi follower, 9mila dollari a testa, per verificare se davvero questa regalia migliorerà la vita di chi la riceve.

Ohibò, che strano modo di spendere i soldi. Che poi anche chi ne ha tanti di solito non ha voglia di impiegarli in strani test da laboratorio antropologico, che lo fanno assomigliare al tipo eccentrico che lancia banane nella gabbia degli scimpanzé per divertirsi a vedere come essi si azzuffino per conquistarle. Una cosa un po' triste, perfino squallida, diremmo. Anche se poi così di certo non la penseranno i mille che davvero si vedranno accreditare in banca la sommetta per nulla sudata, che magari non ti cambia la vita ma di certo la giornata e anche la settimana sí.

Va detto che Maezawa sceglierà i mille fortunati sorteggiandoli tra quanti dei suoi 6.870.657 follower hanno ritwittato un suo post di Capodanno. Quanto al metodo che Maezawa adotterà per accerterà dell'eventuale impennarsi della felicità dei beneficiati, ovviamente sottoporrà loro un contratto in cui i soldi saranno erogati solo a fronte dell'impegno di rispondere a un questionario. Verrà richiesto come sono stati impiegati i dollari, se per viaggi, vestiti, bollette del gas o droghe sintetiche? La felicità verrà testata dopo un minuto, dopo una settimana o dopo un anno? E i risultati saranno valutati da psicologi e scienziati o ci si baserà soltanto sull'autovalutazione del follower (sto 'na favola!»)? Staremo a vedere.

In realtà dietro questa bizzarria da eccentrico miliardario si nasconde una precisa volontà politica. Maezawa è da tempo un convinto sostenitore del reddito di cittadinanza universale, e vede nell'esperimento un primo modo per dimostrarne l'efficacia, anche se non è chiaro come uno strumento strutturale ed erga omnes abbia a che fare con una munificenza soggettiva ed episodica.

Maezawa ha costruito la sua fortuna con Zozotown, il più grande rivenditore online giapponese di abbigliamento, venduto qualche mese fa a Yahoo! Japan. Tra le caratteristiche di Zozotown la linea Zozo, che fornisce un insolito servizio di misurazione della taglia a domicilio grazie a una tuta ad hoc che viene inviata ai clienti e i cui dati vengono inseriti in una app. Maezawa è anche l'ideatore del progetto #dearMoon, che consiste in un sorvolo della Luna da parte di un gruppo di artisti a bordo del BFR di SpaceX, l'azienda aerospaziale di Elon Musk. Maezawa è un appassionato d'arte: nel 2017 ha acquistato all'asta per 110 miloni di dollari un'opera di Jean-Michel Basquiat che ora compare anche come copertina della sua pagina twitter.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento