Svezia, l'accoglienza a letto «Sesso spiegato ai migranti»

Stanziato mezzo milione di dollari per filmati che illustrano diritti e pratiche in arabo, somalo e curdo

Una delle immagini usate per spiegare agli immigrati i loro "diritti" sessuali

Il governo svedese spende quasi mezzo milione di dollari per dei video animati, che devono illustrare agli immigrati i loro «diritti» sessuali. E giudica l'operazione «estremamente urgente». Gli 11 filmati sono stati realizzati dall'Associazione svedese per l'educazione sessuale, un'organizzazione «caritatevole». I titoli rendono bene l'idea: «Lussuria e piacere», «Genitali femminili», «Dolore durante il rapporto». Le animazioni riguardano tutte le posizioni del sesso da quelle «normali» ad altre più simili al Kamasutra. La donna ministro svedese per gli Affari sociali, Annika Strandhäll, ha annunciato l'esborso di 3,7 milioni di corone equivalenti a 416mila dollari per «l'urgente» iniziativa. «Abbiamo stabilito che alcune donne del gruppo di nuovi arrivati provengono da società con norme, regole e leggi completamente diverse» ha dichiarato il ministro in tv. «Il progetto permetterà a queste donne una migliore comprensione dei diritti sessuali e di riproduzione in Svezia» ha aggiunto Strandhäll. I video sono realizzati in diverse lingue dall'arabo al somalo fino al persiano, il curdo e l'inglese.

Non è chiaro perché bisogna spendere soldi dello stato per spiegare il sesso agli immigrati, che continueranno a farlo secondo le loro «tradizioni e culture» spesso ben poco rispettose dei diritti femminili. Difficile che una dozzina di video animati cambino il modo di pensare sia delle donne, che degli uomini arrivati in Svezia da altri mondi.

Un esperimento del genere in Germania ha avuto scarso successo. Il governo tedesco ha lanciato un sito chiamato Zanzu, che fornisce «consigli sul sesso e la sessualità per i migranti che non vivono da molto tempo in Germania». Il progetto ha sollevato diverse critiche non solo dai «mangia immigrati», ma anche dai talebani dell'accoglienza. Heinz-Jürgen Voss, esperto in sessuologia dell'università di Merseburg ha dichiarato che l'iniziativa governativa è «razzista» perché presuppone che gli stranieri abbiano un'educazione sessuale inferiore a quella dei tedeschi.

In Svezia il problema sesso e migranti, che rappresentano oltre il 26% della popolazione, è aggravato dai reati compiuti dai nuovi arrivati. Le statistiche ufficiali non indicano la nazionalità dei responsabili di stupri e abusi sessuali, ma quelle ufficiose puntano il dito contro gli stranieri. Sicuramente le violenze sessuali sono in aumento negli ultimi anni di forte immigrazione con un 10% in più nel 2017. Ricerche indipendenti indicano che l'85% degli abusi, in particolare l'odioso crimine dello stupro di gruppo, è perpetrato da non svedesi. I casi eclatanti non mancano come la banda di ragazzini afghani che ha stuprato un connazionale minorenne registrando la scena sul telefonino. Da gennaio il governo ha dato il via ad un censimento accurato sugli stupri, che dovrà chiarire una volta per tutte l'incidenza degli stranieri.

Un altro fenomeno, che fa discutere la Svezia, è lo sfruttamento sessuale al contrario: donne di mezza età impegnate nell'accoglienza oppure no, che intrattengono rapporti sessuali con i nuovi arrivati. In molti casi si tratta di apparenti minorenni utilizzati come «gigolò», anche se in Svezia si è scoperto che tre migranti su quattro hanno un'età superiore rispetto a quella dichiarata. L'ultimo caso è scoppiato in gennaio nel comune di Örnsköldsvik. Tre operatrici dell'accoglienza hanno dovuto dare le dimissioni finendo sotto inchiesta.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

ohibò44

Lun, 07/05/2018 - 18:01

Che i migranti in Svezia siano il 26% della popolazione mi sembra un dato da verificare penso che fra i 2 e il 6 ci vada una virgola

Anonimo (non verificato)

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 07/05/2018 - 20:18

Delle patria dei Vichinghi sono rimaste solo le...corna,ahimè!!

27Adriano

Lun, 07/05/2018 - 20:23

..pensandoci bene l'iniziativa del governo svedese potrebbe essere degna di lode. Forse si teme che i migranti, oltre alle donne svedesi, possano fare sesso con alci o renne oltre agli animali domestici..

sparviero51

Lun, 07/05/2018 - 20:52

L'ALCOL LI HA DEFINITIVAMENTE RINCOGLIONITI !!!

rino biricchino

Lun, 07/05/2018 - 20:58

Mi sa che gli svedesi devono avercelo proprio piccolo; altrimenti non si spiegano gli sforzi istituzionali che fanno le donne svedesi pur di mettere a norma di legge la fame di di mxxxxxa nera che hanno!

ESILIATO

Lun, 07/05/2018 - 21:15

Lascia stare la virgola....sono dati veri.....

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 07/05/2018 - 21:17

Ai migranti va distribuito il KamasULTRA del Grande Benito Jaccovitti affinchè capiscano in che grande civiltà sono approdati.

yulbrynner

Lun, 07/05/2018 - 21:21

svedesi come sempre avanti anni luce rispetto agli italioti

Luigi Fassone

Lun, 07/05/2018 - 21:50

Però,questi occidentali...Sempre pronti a farsi carico dei problemi,sessuali e asessuali,dei foresti. Non sarebbe meglio liberarsene,in una sola volta,di questo tipo di foresti,e,automaticamente,dei loro problemi ? Badando a quelli degli occidentali ?

nopolcorrect

Lun, 07/05/2018 - 22:06

Anche Svedesi e Tedeschi si stanno rincoglionendo.

Alessio2012

Lun, 07/05/2018 - 22:21

IL SESSO COI MIGRANTI? MAVVAFFAMMOCC... SOLO AL PENSIERO MI VIENE IL VOMITO!

killkoms

Lun, 07/05/2018 - 22:34

@yulbrinner,sì!sulla via dell'estinzione!

uberalles

Lun, 07/05/2018 - 22:36

Banana split...al cioccolato!

Anonimo (non verificato)

Ritratto di TreeOfLife

Anonimo (non verificato)

Ritratto di TreeOfLife

TreeOfLife

Lun, 07/05/2018 - 23:09

2-Scusi Biloslavo 26%!!! Si rende conto che non è possibile!!! Ci arriveranno sicuramente presto continuando così. La notizia è un po' datata, comunque mi dispiace vedere come si sono ridotti i miei vicini, parliamo una lingua simile, ma si sono completamente bruciati le sinapsi se pensano che così gli islamici imparino il bon ton!!! Censurano le statistiche, verissimo, ma chi vive a Stockholm, specie se donna, sa benissimo che questi abbronzati delinquono per il 90% dei casi. Il fratellastro di mia moglie è poliziotto nella capitale, un uomo sfinito, campa a Xanax e Prozac per non impazzire dato che hanno pure l'obbligo di essere educati, gentili, parlare come un padre al figlio e operare disarmati con quelle violente bestie arrapate, come previsto dal governo. Italiani, mi raccomando, non prendete esempio da questo cattivo esempio! Sverige tra 20 anni anni sarà composta sì del 26%, di svedesi autoctoni!

Divoll

Lun, 07/05/2018 - 23:42

L'ennesimo tentativo di istigare alla formazione di coppie "miste", le elite non vedono l'ora di creare il grande meticciato d'Europa sul quale pensano di regnare piu' facilmente, senza tutte queste seccature delle proteste, della disubbidienza e dell'insubordinazione tipica dei bianchi (perfino l'insubordinazione all'acqua di rose degli europei attuali, senza spina dorsale). A me fa ribrezzo la sola idea....

Ritratto di roberto_g

roberto_g

Mar, 08/05/2018 - 01:42

Che schifo! Gli svedesi (con la minuscola) meritano di andare in malora, e ci andranno se vanno avanti con queste idiozie.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Mar, 08/05/2018 - 07:10

programmi d'informazione demenziali volti solo a realizzare la sostituzione etnica anche in Svezia, Germania ecc. come se i nuovi arrivati, in materia di riproduzione, non si adeguassero immediatamente alle usanze locali ...

Ritratto di ateius

ateius

Mar, 08/05/2018 - 09:28

la spinta sessuale smuove l'umanità a livello individuale e dunque collettivo.- ogni nostro agire ha queste finalità perchè questa è la nostra natura.- se ne prenda atto e la si finisca di mascherare tutto ciò per buonismo umanitario. da una parte. e dall'altra.

Renee59

Mar, 08/05/2018 - 09:34

LA PAZZIA NON HA MAI LIMITE!!

rudyger

Mar, 08/05/2018 - 09:38

e noi a bruxelles stiamo con questi dementi ?

Ritratto di TreeOfLife

TreeOfLife

Mar, 08/05/2018 - 10:02

@Divoll:il meticciato sarebbe il male minore. Questa è progressiva sostituzione etnica.Gli stranieri in Europa filiano grazie alle generose politiche, gli europei sono spinti a non filiare perché altrimenti hanno ripercussioni sul posto di lavoro, ossia finisce la carriera;avremo tra 30anni meno europei, ma più istruiti al soldo della dittatura intellettuale mondialista che si tinge di umanesimo falso;avremo milioni di persone non autoctone che oltre ad essere schiavi delle multinazionali, saranno pure nei parlamenti a dettare le sorti dei popoli nativi;avremo problemi di fertilità causa l'aumento fisiologico delle temperature cosa a cui la gente del sud del mondo è immune. Per il caso Svezia dove il servizio militare è obbligatorio, pure islamici in grado di usare le armi e potenzialmente sovvertire lo status quo. In una università svedese ho portato un saggio di ricerca frutto di 5anni di studio, la docente a cui ho dato la disamina me l'ha strappata davanti la faccia.

steacanessa

Mar, 08/05/2018 - 10:49

La lunga notte nordica obnubila i cervelli. Quando arrivano le lunghe giornate sono tanto fatti di alcool e altre delizie che non riescono a recuperare. C’era una volta il nord europa.

titina

Mar, 08/05/2018 - 10:51

E' meglio insegnare i doveri e a far rispettare le leggi.

Ritratto di nazionalista_sardo

nazionalista_sardo

Mar, 08/05/2018 - 10:51

solo i bananaS di sinistra radical chic credono alla favola dell'integrazione multiculturale poveri bananaS che non avete capito ancora niente

Andrea Balzarotti

Mar, 08/05/2018 - 11:08

"Quos deus perdere vult, dementat prius" Quando gli Dei vogliono distruggere qualcuno, gli obnubilano il senno... Traduzione per chi ha meno di 70 anni: lo rendono rinco ! L'Europa tutta ormai è finita e, senza accorgesene, è come l'Impero Romano nel 476 d.c.

Giorgio Colomba

Mar, 08/05/2018 - 11:46

Parafrasando un antico slogan, più erezioni per tutte.

censore70

Mar, 08/05/2018 - 11:47

Sono migranti mica animali a cui insegnare le regole del'accopiamento umano!!! Così li trattano da sottospecie umana!!! C'è una presunzione che il destinatario dell'informazione sia culturalmente barbaro e animalesco: dicono in pratica che non siamo uguali a loro...questo è razzismo oppure la semplice verità? mah

jaguar

Mar, 08/05/2018 - 11:55

Visto il ritmo di riproduzione di questa gente, si poteva risparmia tale cifra.

Luigi Fassone

Ven, 11/05/2018 - 21:57

Signor censore 70,no,non siamo uguali. basta dare una occhiata alle prescrizioni per le analisi del sangue. Un valore tale è nella media degli occidentali,un valore talaltro è in quella degli africani...