La svolta 2.0 di Fratelli d'Italia

"Terra Nostra" è il nuovo contenitore di centrodestra: nato per unire vers un congresso nazionale aperto agli ex An

La svolta 2.0 di Fratelli d'Italia

Fratelli d'Italia si allarga e crea il comitato nazionale «Terra Nostra – Italiani con Giorgia Meloni», che vuole raggruppare cittadini ed esponenti politici o della società civile non iscritti a Fdi. L'idea è quella di lavorare per convergere, in sede congressuale, in un grande movimento rappresentativo della destra politica italiana.

Ieri l'iniziativa è stata presentata a Roma, in una conferenza stampa a Montecitorio, cui hanno partecipato la leader del partito e i promotori Alberto Giorgetti, Giuseppe Cossiga, Walter Rizzetto e Leopoldo Facciotti. Il comitato intende riunire coloro che, insieme a Giorgia Meloni, intendono tracciare un percorso costruttivo verso il congresso aperto, che rappresenta uno dei principali impegni assunti da Fdi nella recente assemblea della Fondazione An.

«Terra Nostra – Italiani con Giorgia Meloni» vuole quindi fornire un contributo concreto per allargare e riunire l'area che oggi ha nel partito di destra l'unico rappresentante politico forte di un proprio gruppo parlamentare e di strutture territoriali ormai capillari e in continua crescita, anche come rappresentanze politico-istituzionali.

In preparazione del congresso nazionale aperto Fdi-An si apre, come spiegano gli organizzatori, a un «dialogo con le forze sociali libere da condizionamenti che ragionino su un progetto politico serio, inclusivo, indiscutibilmente alternativo alla sinistra, più forte e più pronto alle sfide che attendono il centrodestra e l'Italia».

Commenti