Il Tg1 non trasmette in diretta l'intervento di Matteo Renzi: furia Iv

Sono ancora scintille tra Iv e Palazzo Chigi: Affaritaliani.it rivela che Matteo Renzi sarebbe su tutte le furie per la mancata trasmissione del suo intervento in diretta al Tg1

Il Tg1 non trasmette in diretta l'intervento di Matteo Renzi: furia Iv

C'è un nuovo sospetto che aleggia dalle parti di Italia viva. Il clima all'interno della maggioranza è tutt'altro che rilassato e sicuramente non è funzionale all'obiettivo che si è posto Roberto Fico di costruire una nuova maggioranza. L'ultima crepa potrebbe essersi aperta per il mancato passaggio in diretta dell'intervento di Matteo Renzi dopo le consultazioni con l'esploratore nominato da Sergio Mattarella. Italia viva ora è in fermento, come riferisce Marco Antonellis su Affaritaliani.it, anche perché pare che nel partito di Matteo Renzi questo venga percepito come un altro sgarbo subito da parte di Palazzo Chigi.

"Nessuna programmazione speciale su Rai1 Rai2 Rai3 sulle consultazioni del presidente Fico con i partiti. Telespettatori costretti a seguire le tv commerciali. A che serve allora pagare il canone? Questo è servizio pubblico? Incredibile violazione del Contratto di Servizio", scrive Michele Anzaldi su Twitter. Il deputato di Italia viva, nonché giornalista e segretario della commissione di Vigilanza Rai, è per il momento l'unico del partito a esporsi contro la Rai ma il retroscena rivelato da Maarco Antonellis racconta una storia ancora più complessa e destinata a creare ulteriori polemiche nelle prossime ore e nei prossimi giorni.

Infatti, pare che l'entourage di Matteo Renzi abbia chiesto al Tg1 con largo anticipo, circa 15 minuti prima di iniziare a parlare alla Camera, che l'intervento del leader di Italia viva venisse trasmesso in diretta. Tuttavia, come si suol dire in gergo, il telegiornale di Rai1 ha completamente "bucato" il commento di Matteo Renzi subito dopo l'incontro con Roberto Fico e questo avrebbe fatto saltare i nervi a Italia viva e al suo leader. Marco Antonellis riferisce che a dar maggiormente fastidio dalle parti di Iv sia il trattamento dispari offerto dal telegiornale del primo canale della tv pubblica, che è sempre solerte nel trasmettere gli interventi e le notizie che riguardano il presidente del Consiglio dimissionario, Giuseppe Conte. "Inutile dire come l'abbiano presa dalle parti di Italia Viva", conclude Antonellis.

Solo poche settimane fa è stato discusso il caso del video preconfezionato da parte di Palazzo Chigi del premier Conte, una clip di chiaro stampo propagandistico che è stata trasmessa da marzo in poi per tutti i servizi relativi a Giuseppe Conte. Una pratica non comune, soprattutto da parte della televisione pubblica, che è stata oggetto anche di interrogazioni parlamentari.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti