Torna l'ossessione del Pd: cancellare i dl Sicurezza

Laura Boldrini ha chiesto in un'interrogazione di modificare i decreti sicurezza, le norme cioè manifesto dell'attività politica di Matteo Salvini all'interno del primo governo Conte

Erano finiti nel dimenticatoio, dopo che per mesi hanno costituito forse l’argomento di confronto più spinoso tra maggioranza ed opposizione. Il riferimento è ai decreti sicurezza, le norme cioè volute in primo luogo dall’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini ed approvate, tra l’ottobre 2018 e l’agosto 2019, dall’ex maggioranza gialloverde.

L’attuale esecutivo giallorosso è nato, tra le altre cose, sotto la spinta della parte più a sinistra del Pd volta a “superare” quei decreti oppure, come nelle richieste soprattutto di LeU, a cancellare del tutto quelle norme. Già a settembre, quando il Conte II si è insediato dopo la crisi di governo di agosto, all’interno della nuova maggioranza formata da Pd, M5s e Leu c’è chi aveva messo tra le priorità proprio la cancellazione dei decreti sicurezza.

Una richiesta di discontinuità a cui però poi non è stato dato seguito. E questo perché, per la verità, anche in fase di consultazioni per la formazione del nuovo esecutivo tra grillini e dem sui decreti non è mai stata fatta vera chiarezza. All’interno del Pd stesso ad esempio, c’è chi ha proposto una semplice “rivisitazione”, mentre invece l’ala più vicina a Matteo Orfini si è sempre schierata per un definitivo superamento.

C’è poi il nodo del Movimento Cinque Stelle, che queste leggi le ha votate quando governava con la Lega e non ha mai voluto fare assoluto dietrofront. Per via di queste divisioni, la maggioranza giallorossa ha voluto attendere l’appuntamento che ad inizio anno costituiva una sorta di giro di boa politico, ossia le elezioni in Emilia Romagna. Dopo la vittoria di Bonaccini in quelle consultazioni, ecco che il Pd ha preteso un cambio di passo che ha portato, lo scorso 17 febbraio, alla presentazione di un piano del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese che aveva tutta l’aria di un faticoso compromesso.

Si trattava, in particolare, non di una cancellazione dei decreti sicurezza bensì di una serie di modifiche volte ad applicare, ad esempio, meno sanzioni alle Ong. Occhio però alla data di presentazione di quel piano: era per l’appunto il 17 febbraio, quattro giorni dopo l’Italia ha registrato il primo caso di coronavirus, il Paese è piombato nel baratro della pandemia ed i decreti sicurezza sono finiti nei cassetti più remoti della politica e del mondo mediatico.

Ma adesso, ecco che la fronda contro le norme volute da Matteo Salvini è pronta a tirare fuori ancora una volta la necessità di una discontinuità dal precedente esecutivo. Nelle scorse ore, nel corso di un’interrogazione alla Camera, le deputate dem Laura Boldrini e Lucia Ciampi hanno chiesto esplicitamente di mettere mano ai decreti sicurezza: “I decreti sicurezza vanno modificati ed in fretta – si legge nell’interrogazione – A beneficiare delle norme introdotte dal precedente governo sono soltanto le organizzazioni criminali che stanno sfruttando migliaia di cittadini extracomunitari che non possono più essere regolarizzati”.

“Queste leggi hanno abrogato il permesso di soggiorno per motivi umanitari – si legge ancora nel testo dell’interrogazione – hanno radicalmente trasformato il sistema Sprar e ridotto i servizi essenziali garantiti ai migranti in difficoltà. Con l'unica conseguenza di incrementare le situazioni di esclusione sociale e di vulnerabilità a scapito dei migranti e favorendo chi li sfrutta. Questo vuoto normativo sta infatti promuovendo una filiera criminale di illegalità e di violenza difficilmente contrastabile che parte dai paesi di origine delle vittime ed arriva fino in Italia”.

L’impressione, alla vigilia della nuova stagione di sbarchi e di attività delle Ong, è che a breve si scatenerà un’offensiva politico – mediatica contro i decreti sicurezza. E che questi ultimi torneranno ad essere al centro della bagarre politica.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

florio

Mer, 10/06/2020 - 17:46

Perchè fino ad ora sono forse stati rispettati? Cambia nulla entreranno a migliaia e non ci sarà nessun giudice che prenderà posizione. Le leggi in Italia esistono solo per i cittadini italiani, i nomadi, i clandestini e i sinistri, possono trasgredire come e quando vogliono!

DRAGONI

Mer, 10/06/2020 - 17:50

E' UN'ARMA DI DISTRAZIONE DI MASSA ...LA BOLDRINI HA PERSO VISIBILITA' DA MOLTO TEMPOI E ORA RIVUOLE RICONQUISTARE LA RIBALTA PERCHE' SENTE CHE IL MOLTO PROBABILE VOTO NAZIONALE DI SETTEMBRE' P.V. SPAZERARA' DAL PARLAMWNTO LEI I SUOI COMPAGNI DI PATITO E NON, COSI' COME I GRILLINI!!

audace

Mer, 10/06/2020 - 17:52

Non sembra che la Lamorgese li abbia rispettati. Sono entrati più clandestini con i decreti Salvini che senza. La Boldrini dovrebbe capire che tirare la corda, più del dovuto, prima o poi rischia di spezzarsi.

filoforte

Mer, 10/06/2020 - 17:54

Boldrini farebbe bene a devolvere. Il suo ricco stipendio agli italiani senza lavoro. Ma non credo che lo farà mai

zen39

Mer, 10/06/2020 - 18:04

Sarò un po' brutale. Negli USA un nostro corrispondente pochi giorni fa disse che la ragione atavica del razzismo americano sta nella paura della popolazione di colore per la sua forza fisica e sessuale. Insomma certi bianchi ne sarebbero terrorizzati e si comportano come tutti hanno visto. C'è da chiedersi se in Italia certi personaggi invece ne siano così attratti da indurre a pensare se per caso non ci forse una certa "fisicità" nel loro sentire che vada oltre l'umana comprensione.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 10/06/2020 - 18:12

Vuole cancellare i dl Sicurezza perché “sbagliati” o perché provenienti da Salvini? Aumenta la confusione del governo Conte, da mandare a casa.

Nicola48ino

Mer, 10/06/2020 - 18:16

Questa donna è ossessionata, dategli dei giocattoli caramelle qualcosina che la impegni. È fissata x i migranti forse perché gli hanno recindato la villa e fatto i lavori alla casa? O no? Se li e fatto fare con i nostri soldini? Boldry verguenza.

gjallahorn

Mer, 10/06/2020 - 18:21

"Stanno ricreando un clima emotivo intorno al razzismo, che sarà il preludio alla votazione della questione dello jus solis" l' ho scritto due ore fa, lo ribadisco. Dopo pianti della Buonafede e le genuflessioni, arriva la solita richiesta. Nella speranza di aver raccattato qualche votante indeciso per le prossime regionali con il solito pippotto e per alimentare "la macchina" delle ONLUS per l' assistenza ai migranti, sotto la lente di ingrandimento delle varie procure. Durante la fase COVID molte hanno chiuso per debiti, qualcuno si ricorderà che si sollecitava il governo a REQUISIRE alberghi ed appartamenti sfitti. Attendiamo ansiosi il solito pistolotto di replica, senza argomentazioni in merito.

Ritratto di Adespota

Adespota

Mer, 10/06/2020 - 18:23

Dai Boldrini, si metta in ginocchio e preghi i 5 stelle di darle retta; quelli diversi da voi non si dimenticheranno mai delle vostre gesta, e le tramanderanno a figli e nipoti, a futura memoria per non ricadere nel bello del caos multietnico.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mer, 10/06/2020 - 18:35

avevate dubbi? ora si fa sentire la presidenta..de che non è dato a sapere...ho girovagato in tutti ii parti di sx con pochi risultati...simpatica non è di certo...altre cosa? non si possono dire

mimmo1960

Mer, 10/06/2020 - 18:41

Il problema primario è il "Decreto Sicurezza" e non le attività che chiudono, rischio idrogeologico del territorio, bidonville che nascono come i fungi, degrado nelle città, la criminalità che dilaga, gli investimenti nelle infrastrutture, ristrutturazioni scuole, l'economia ferma, ma!!!

FedericoMarini

Mer, 10/06/2020 - 18:53

TORNA L”OSSESSIONE DELLA LEGA. E FRATELLI D:ITALIA SULLA IMMIGRAZIONE DALLA LIBIA, EVOCANDO MIGLIAIA DI SBARCHI.. TUTTO CIÒ” FACENDO FINTA DI IGNORARE CHE IN LIBIA IN QUESTI GIORNI E” AVVENUTO UN CAPOVOLGIMENTO DELLA SITUAZIONE MILITARE CON HAFTAR, IN DIFFICOLTÀ, CONVOCATO AL CAIRO E COSTRETTO AD ACCETTARE LA “CAIRO DECLARATION”.,CHE IMPONE UNA VERA TREGUA SUL TERRENO.. EVIDENTEMENTE ANCHE QUESTA È”UNA MANOVRA PER METTERE IN DIFFICOLTÀ’ IL GOVERNO< MA DESTINATA A FALLIRE.

manfredog

Mer, 10/06/2020 - 18:56

...e certo, altrimenti c'è chi muore di fame, si, le loro onlus e cooperative!! mg.

FedericoMarini

Mer, 10/06/2020 - 19:01

CREDO CHE MAI COME OGGI LA SITUAZIONE POLITICA INTERNAZIONALE, BEN LETTA,POSSA FINALMENTE INDURRE. IL GOVERNO CONTE A VARARE LA LEGGE SULLO JIU SOLI, GUADAGNANDOSI UNA MEDAGLIA DI UMANITA”, TROPO SPESSO RINVIATA, E ,FACENDO STRACCI DELLA OPPOSIZIONE DI SALVINI E MELONI, MENTRE BERLUSCONI, CHE SA LEGGERE LA STORIA, SI FARA” DA PARTE.

antonio54

Mer, 10/06/2020 - 19:07

Cosa devono cancellare. Tanto in Italia le regole sono scritte sull'acqua. I clandestini arriveranno sempre, fino a diventare maggioranza nel nostro paese, non ci sarà legge che tenga...

ziobeppe1951

Mer, 10/06/2020 - 19:44

Quello che qui non sa leggere la storia è proprio FedericoMarini

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 11/06/2020 - 10:21

FedericoMarini Mer, 10/06/2020 - 19:01,bravòòòòò,adesso, apri la porta di casa tua ed accoglili!!!vedrai la felicità della tua famiglia se ce l'hai o totalmente ed interamente tua!!!

florio

Gio, 11/06/2020 - 10:57

@FedericoMarini, scrivere tutto maiuscolo sul web, è sinonimo di urlare e di maleducazione. CHIAROOOOO!