Zingaretti tuona contro Renzi: "Diceva di essere moderato..."

Nicola Zingaretti attacca Italia Viva: "Come volevasi dimostrare: dicevano di voler allargare il campo ai moderati per sconfiggere Salvini. Sono diventati estremisti che frammentano il nostro campo e fanno un favore a Salvini"

La prescrizione continua ad agitare il governo. Mentre Italia Viva minaccia di sfiduciare il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, il segretario del Partito democratico, Nicola Zingaretti attacca: "Come volevasi dimostrare: dicevano di voler allargare il campo ai moderati per sconfiggere Salvini. Sono diventati estremisti che frammentano il nostro campo e fanno un favore a Salvini".

E ancora: "Della sconfitta della destra, del lavoro, della crescita non si parla più. Solo polemiche create ad arte per nascondere la loro crisi. Salvini, Meloni e Berlusconi brindano. Complimenti". Ettore Rosato, vice presidente della Camera e coordinatore nazionale del partito fondato da Matteo Renzi, invece, dai microfoni di Circo Massimo, la trasmissione condotta da Massimo Giannini e Jean Paul Belotto su Radio Capital, spiega che la riforma sulla prescrizione "è sbagliata" perché "lede i diritti dei cittadini".

L'ex premier, intervistato da Agorà, dal canto suo, risponde indirettamente a Giorgia Meloni: "Noi saremo conseguenti con il nostro impegno di non votare questa norma. Ed a chi dice Renzi farà l'accordo per due poltrone, dico le poltrone tenetevele, noi ci teniamo i principi e gli ideali". Insomma, Renzi è disposto ad andare fino in fondo:"Non si molla sulla prescrizione; non si fanno accordi di maggioranza sulla giustizia al ribasso e soprattutto senza una delle tre forze di maggioranza", avrebbe assicurato in una riunione del suo partito. Secondo Repubblica, i renziani confidano che non si arrivi allo scontro totale. "Se ci saranno forzature, le conseguenze saranno quelle annunciate; ma non è ciò a cui vogliamo arrivare", dicono. Finita la riunione, Teresa Bellanova, capo delegazione di Italia Viva al governo, dichiara: "Ci aspettiamo che il presidente Conte, con l'arte della mediazione propria del presidente del Consiglio, compia ogni sforzo. La mediazione spetta al presidente del Consiglio".

L'ex ministro Maria Elena Boschi, infine, conferma: "Lasciamo sempre aperta la possibilità che si possa trovare un punto d'incontro ma - aggiunge - mi pare obiettivamente difficile. Certo non può essere il lodo Conte bis, per noi non è votabile". Il premier Conte, invece, stando a quanto rivela La Stampa, pare non poterne più dei capricci dei renziani e il messaggio che filtra tra gli altri alleati della maggioranza giallorossa è molto chiaro: "Sfiduciare Bonafede significa sfiduciare il governo".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

roberto67

Mar, 11/02/2020 - 11:38

Non mi preoccuperei di cosa dice Renzi: ha sempre rispettato la parola data? Ha sempre fatto come aveva detto? Con i discorsi è sempre stato bravo, ma non è assolutamente detto che le sue azioni saranno allineate ai proclami.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 11/02/2020 - 11:40

fanno proprio schifo! ma renzi se vuole l'appoggio del centrodestra, dovrà scendere ai patti con Berlusconi, e stavolta non sarà più come al tempo del patto di nazzareno: per renzi la fiducia se l'è bruciata :-) poi, se vuole stare a sinistra, che si accomodi pure....

Duka

Mar, 11/02/2020 - 11:46

In tutto il mondo dove si è installato il comunismo stile ex URSS vedi il PCI, ex Jugoslavia, Cile, Venezuela, Cuba, Molti paese dell'est Europa e molti Africa hanno creato solo miseria nera e delinquenza. NOI invece, autentici GENI, insistiamo e alla miseria già ci siamo, quella nera a breve.

paolo1944

Mar, 11/02/2020 - 11:46

Ho sempre detestato il PD, ma lo ritenevo un partito serio (o quasi). Ma questa sua deriva stellata mi lascia attonito e disgustato, non credevo potessero arrivare a tanto per amor di poltrona. Questi venduti stanno distruggendo l'Italia, scientemente, pur di accontentare i deliri grillini ai quali si sono sempre opposti con furore. Trangugiano tutto, sulla scellerata scia che in parte fu anche di Salvini, pur di restare al potere. Siamo tutti nei guai, la nostra democrazia rappresentativa non funziona più.

Cosean

Mar, 11/02/2020 - 12:09

Pur di far cadere il Governo, Renzi sta con l'opposizione! Hahaha Dio mio, come siamo caduti in basso con la propaganda

cesare caini

Mar, 11/02/2020 - 12:18

Il PD al governo, con le elezioni, non ci arriverebbe mai ! Dovrebbero fare un monumento a Salvini !

Ritratto di navajo

navajo

Mar, 11/02/2020 - 12:19

Premetto sono per la giustizia e per la pena severa e certa per chi, consapevolmente, ha commesso un reato. La prescrizione, però, sarebbe sacrosanta se fossimo in un paese ove i processi vengono istituiti e durano tempi brevissimi. Qui invece siamo all'opposto, con processi che durano anche 30 anni e poi dopo aver perso la famiglia, il lavoro, la dignità, ti dicono che sei innocente. La prescrizione "all'italiana" ti potrebbe far vivere da accusato, tutta la vita. Una follia assurda.-

jaguar

Mar, 11/02/2020 - 12:33

Litigano ma lo spauracchio di Salvini li fa riconciliare subito.

cgf

Mar, 11/02/2020 - 12:35

non è proprio perché è un "moderato" che non voglia il lodo Conte, semmai zing@ ha perso un'occasione per dimostrarsi attaccato alla poltrona anche senza averne titolo.

unosolo

Mar, 11/02/2020 - 12:37

una cosa strana litigano tra loro e la colpa va al Salvini ? sono solo fissati che nominando Salvini tutti gli danno fiducia , poveracci sti due e non solo , Salvini è in opposizione non è al governo , cosa strana che chi governa scende in campo contro le opposizione , mai accaduta una cosa simile !!!!!

ST6

Mar, 11/02/2020 - 12:52

Il Governo Renzi+Salvini è dietro l'angolo.

Korgek

Mar, 11/02/2020 - 13:50

@ST6, ovvero il governo che nessuno vorrebbe, né voi (ovviamente), né noi, né i renzini, né i (pochi) grilloidi rimasti. Ma che bella idea eh?

Iacobellig

Mar, 11/02/2020 - 14:40

Renzi stacca la spina al governo se tieni al paese e non alla tua poltrona. Non è possibile che un di maio uno speranza un Conte, persone non all’altezza dei loro ruoli siano a decidere le sorti del paese e peggio ancora consentire al bibitaro di perorare l’ingressi nella UE dei paesi Balcani, Albania compresa! Un ignorante come di maio non può rappresentare l ‘Italia.

guy

Mar, 11/02/2020 - 14:46

zingaretti come tutti i mai..i comunisti vogliono vincere facile......con i compari delle toghe rosse vogliono la prescrizione infinita per condannare gli oppositori politici a vita

frabelli1

Mar, 11/02/2020 - 14:51

La osa è ancora più preoccupante. Il Pd si mette prono davanti ai grillini ormai ridotti al nulla pur di non far cadere il governo. L’unica preoccupazione di questo governo è tenere lontano Salvini e non andare a votare. Vi pare normale? Senza un programma ma sempre e solo compromessi con una parte ormai inesistente.

Ritratto di sepen

sepen

Mar, 11/02/2020 - 15:29

Renzi è nell'angolo. Se forza la mano si va ad elezioni, e in virtà della riduzione dei parlamentari, ancorché con proporzionale, finisce se gli va bene nel gruppo misto. Cioè sparisce. Se insiste nel logoramento finisce che il PD, galvanizzato dal successo, diciamocelo: insperato, dell'Emilia Romagna se lo mangerà in un sol boccone. Certo, lui spera nel nuovo PdR, ma è così sicuro che arriverà qualcuno a lui favorevole? E poi, chiunque eleggano, alla fine se nelle urne sparirai, sparirai e basta.

Popi46

Mar, 11/02/2020 - 15:39

Beh,per uno con la personalità di Zingaretti anche uno che abbia una qualsiasi ipotesi di azione sembra un sovversivo

Gio56

Mar, 11/02/2020 - 15:44

Korgek,se Renzi non si "attacca" a Salvini dove vuole che vada con le misere percentuali che ha? Comunque per gente come ST6 è questa l'ultima speranza.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 11/02/2020 - 16:44

A sinistra il mare é mosso ed ognuno affogherebbe l'altro, se potesse. Oggi l'odio rimbalza da Zingaretti a Renzi. Domani si vedrà.

bernardo47

Mar, 11/02/2020 - 18:14

mai fidarsi di renzi....e' un cialtrone.