Poliziotto litiga al night e spara alle vetrate

Il commento dei superiori è unanime. «Un bravo poliziotto, mai dato problemi finora». Il «finora» si ferma però all’altra notte alle quattro quando, buttato fuori da un night in centro città ha scaricato la pistola d’ordinanza contro l’ingresso. Una quindicina di colpi che hanno sforacchiato la porta e si sono incastrati sul bancone in legno della cassa. L’agente, poi disarmato dai colleghi, è stato sospeso dal servizio e denunciato per danneggiamento, minacce e spari in luogo pubblico.
Il giovane, 25 anni, gli ultimi sei passati con la divisa a Milano, proviene dalla Campania. È quasi sempre stato in servizio alle volanti, in sella a una moto, la famosa sezione «Falchi», recentemente passata alla mobile e incorporata all’Uocd, Unità operativa crimini diffusi, creata per combattere la mala di strada.
L’altra sera verso le 2.30 libero dal servizio è entrato al «Queen» di via Carducci, locale di lap dance (signorine poco vestite che si dimenano avvinghiate a un palo) attrezzato anche con cabine per peep show, dentro cui le sempre sopra elencate signorine si esibiscono a discrezione del cliente.
L’agente ha sbevacchiato per oltre un’ora fino a quando, viste le sue condizioni, l’approssimarsi della chiusura e la mancanza di altri clienti, titolare e buttafuori hanno cercato di farlo uscire(...)