Prostituzione Controlli dei vigili: 30 contravvenzioni a clienti e lucciole

Quattro pattuglie in abiti civili del settore Sicurezza hanno effettuato un blitz nella notte di ieri in alcuni luoghi della prostituzione di Milano. Sono state controllate 100 persone e 50 veicoli: 30 le multe da 450 euro comminate, di cui tre a clienti e 27 a prostitute (22 le romene). Le violazioni sono state accertate soprattutto lungo i viali della circonvallazione esterna. Nel mese di giugno le violazioni all’ordinanza antiprostituzione sono state complessivamente 1.046, per un ammontare complessivo intorno ai 500mila euro. Per il vicesindaco e assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato, «dopo l’ordinanza emessa dal sindaco, il fenomeno della prostituzione si è rarefatto».
«Le 100 vie dove è maggiormente presente il fenomeno - continua De Corato - sono scese a una cinquantina, con una minore presenza di prostitute. Si tratta di un provvedimento che, come quello contro il consumo e l’acquisto di sostanze stupefacenti, e come le ordinanze anti alcol, sta dando risultati positivi. Ma un contrasto ancora più efficace - insiste il vicesindaco - sarà possibile quando verrà  definitivamente approvato il ddl Carfagna, che finalmente dovrebbe riformare la legge Merlin cui nessuno ha saputo mettere mano da mezzo secolo. Un provvedimento che punisce la prostituzione in luogo pubblico con l’arresto fino a 15 giorni e un’ammenda fino a tremila euro».

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti