Quota mille Vinai sempre in testa

Un altro passo avanti verso il traguardo. La rincorsa tra Coppi e Bartali del nostro gioco continua. La tappa di ieri è stata vinta ancora da Pierluigi Vinai che con 72 tagliandi raccolti ha preso ancora qualche punto a Matteo Rosso, ma tra il vicepresidente della Fondazione Carige e il capogruppo del Pdl in consiglio regionale i giochi sono sempre aperti e le sorprese non mancano. Se Enrico Musso ieri si è fermato, ancora qualche colpo lo ha fatto segnare Roberto Cassinelli, mentre un balzo consistente in classifica lo ha fatto Gianni Plinio.
Per l’ex esponente di Alleanza Nazionale 45 tagliandi in un solo giorno, e per uno che è partito in ritardo rispetto agli altri non sembrano poca cosa. Rimonta possibile? Vedremo nei prossimi giorni se i nostalgici di Plinio gli faranno fare un altro salto di posizione.
Ma nella nostra classifica si aggiungono nomi nuovi.
Ieri addirittura tre: il primo è quello di Enrico Reinardi, 23 voti, poi Laura Granata, 3 voti, quindi l’inossidabile Alfredo Biondi, 4 voti. Entrano in una classifica sempre più pasciuta che oggi, dal punto di vista grafico, deve subire una variazione. Per esigenze di spazio non pubblichiamo i nomi di chi raccoglie un solo consenso ma, ovviamente, nella nostra classifica resta e quel voto andrà a sommarsi con gli altri eventuali che arriveranno in .

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti