Regione Il Tar decide sul numero di consiglieri Grande attesa per l’Udc

Ancora il voto al Tar. Oggi il tribunale amministrativo deciderà sul ricorso presentato dal Movimento difesa del cittadino che contesta la proclamazione di 73 consiglieri in luogo dei 71 previsti dalla legge elettorale regionale. Una sentenza molto attesa dall’Udc. «Se venisse accolto il ricorso - fanno sapere da via Due Macelli - i sei consiglieri Udc diventerebbero fondamentali per poter governare l’aula della Pisana perché a quel punto la maggioranza, senza di noi, avrebbe un solo voto di vantaggio in aula». Uno scenario, questo, che in pratica obbligherebbe Polverini a cedere alle richieste dell’Udc che sulla base degli accordi preelettorali reclama «un’adeguata rappresentanza nella giunta». Se il Tar invece dovesse dire no al ricorso, il peso dell’Udc nella trattativa scenderebbe. C’è comunque il precedente della Puglia dove la Corte d’Appello di Bari ha stabilito che il numero massimo dei consiglieri nel Consiglio regionale deve essere di 70 e non 78, confermando quanto stabilito dallo statuto regionale.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti