Renault cambia look alla SportTour Arriva Scénic X-Mod

ParigiSopportano anche carichi piuttosto impegnativi, ma hanno lineamenti che tendono a sedurre e aspetti più dinamici rispetto alle Renault con cui si avvicendano. Stiamo parlando della coppia di «5 posti+tanti bagagli» sfornata dalla casa francese, ovvero la familiare di taglia media SporTour e la Scénic X-Mod. Due modelli che in comune hanno molto di più di quanto possono fare pensare le loro carrozzerie, perché entrambe sono evoluzioni della nuova Mégane. Quindi, poggiano su gruppi pianale-sospensioni che derivano da un unico layout, si articolano in gamme che seguono i medesimi allestimenti (Confort, Dynamique e Luxe) e sono spinte da gruppi propulsori formati da motori a benzina 1.6 (anche bi-fuel a Gpl) da 110 cv e 1.400 da 130 cv, oltre che da turbodiesel 1.5, 1.9 e 2.0 con potenze che spaziano tra 90 e 160 cv.
La SporTour adesso punta, più che offrire possibilità di carico notevoli in rapporto alle dimensioni, a conquistare immediate simpatie attraverso i levigati stilemi definiti per la nuova Mégane, mentre la X-Mod, come suggerisce la denominazione, vuole inserirsi nel contesto più dinamico del settore delle monovolume per 5 persone. Insomma, la terza generazione della monovolume della famiglia Mégane vuole sostenere compiti differenti rispetto al passato e a quello della più massiccia sette posti che, lo ricordiamo, adesso perde la definizione Grand e si chiama soltanto Scénic. La X-Mod ha lineamenti che ricalcano in scala ridotta quelli della Scénic, ma si caratterizza sia per la lunghezza più contenuta sia per l’espressione del frontale simile a quella della Mégane berlina, mentre quella della SporTour richiama la Coupé e si presenta con un profilo piuttosto slanciato.
Nel raffronto con la berlina, vanta un passo incrementato che ha permesso di distribuire la lunghezza interna in maniera equa tra chi siede dietro e la zona di carico. Sebbene meno capiente rispetto a quello del modello precedente, il bagagliaio è piuttosto ampio (la volumetria spazia da 524 a 1.600 litri) oltre che di forma regolare e ben accessibile, grazie alla soglia d’accesso larga e bassa. Inoltre, è integrata da un pratico vano sotto il piano di appoggio e consente di caricare oggetti lunghi sino a 2,55 metri se si ripiega, insieme con il divano posteriore, anche il sedile anteriore destro. Proprio come sulla X-Mod che, però, offre possibilità di carico ancora più variegate. Scegliere l’una o l’altra è questione di esigenze di trasporto. L’ultima annotazione riguarda i prezzi: nel caso della X-Mod spaziano tra 19.500 e 28.750 euro, mentre quelli della SporTour, che sarà commercializzata a settembre, si parla di cifre superiori di 1.200 euro rispetto a quelli delle corrispondenti versioni della Mégane berlina.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento