«Retropalco», ogni mercoledì in onda tutti i segreti del mondo della musica

A condurre la trasmissione su «Radiotiricordi» con Fabio Martini c'è l'esperto Guido Tognetti, il braccio destro di Claudio Baglioni. Prossime puntate Panariello, Faletti e Gerini.

In tempi di internet, playlist e radio juke box è bello sapere che c'è ancora qualcuno che ti prende musicalmente per mano. E ti porta dietro il palco per «vedere» da vicino un mondo che per il 99 per cento delle persone è nascosto, inavvicinabile, misterioso. Questo benefattore è una specie di istituzione nel mondo della musica e si chiama Guido Tognetti, il braccio destro di Claudio Baglioni. E scusate se è poco. Tognetti è in onda su Radiotiricordi (99 in Fm a Roma e su internet) ogni mercoledì alle 19, e in replica il sabato alle 9 prima di quell'altra meraviglia che è «Hit Parade Story» condotta da David Guarnieri). «I due momenti più importanti - spiega il conduttore Fabio Martini - sono stati, la lunghissima diretta con Claudio Baglioni e quella con Red Canzian all'indomani della decisione di Stefano D'Orazio di lasciare definitivamente il gruppo». Ma memorabile è stato anche il recente intervento di Morgan che - da giurato di X Factor - si è divertito a smontare il (poco) gusto musicale di oggi. Magnificamente irrefrenabile.
La prima fase del programma terminerà a luglio, per poi riprendere a metà settembre con molte sorprese. Tra queste delle puntate monografiche su Gianni Morandi, Roberto Vecchioni e Antonello Venditti che interverranno naturalmente in diretta. Prossime puntate: Giorgio Panariello, Giorgio Faletti e Claudia Gerini.
Il vulcanico Guido Tognetti nasce a Novara il 1960. È autore di programmi televisivi di successo come «Anima mia» e «L'ultimo Valzer») e scrittore («C'era un cavaliere bianco e nero», «A tempo di musica»). Ma è soprattutto musicista ed esperto di cinema con consulenze e collaborazioni («La caccia», «Un giorno felice», «Q.P.G.A.»). Direttore artistico dal 1995 nell'ideazione e la definizione di tutti i progetti di Claudio Baglioni - dischi - tour - partecipazioni televisive ed eventi speciali.
«"Retropalco" è un racconto, o forse mille racconti di quel che accade e si vive prima che le luci si accendono - afferma Tognetti - e quando le luci si spengono, quando il sipario si chiude. Un racconto da unire alle voci degli artisti e a tutte quelle persone che sul retro lavorano e creano il mondo della musica e di ogni forma d'arte che vive fuori e dentro a ognuno di noi». Non resta che rimanere sintonizzati su «Radiotiricordi».

Commenti