"Riccardino" domina incontrastato

Come era prevedibile continua il dominio in classifica, seppur postumo, di Andrea Camilleri. Riccardino (Sellerio), l'ultima avventura del commissario Montalbano, continua a macinare un numero di copie spaventoso, ovvero 45mila. Finalmente abbiamo un vero bestseller estivo che ricorda annate con volumi di vendita molto più alti di quelli attuali. Tanto più che Riccardino si fa in due, esiste anche l'edizione speciale - Riccardino. Seguito dalla prima stesura del 2005. Ediz. speciale (sempre Sellerio) - che occupa il terzo posto con un totale di 11mila e duecentosettanta copie. Quindi i due Riccardini sommati fanno la bellezza di più di 56mila copie in una settimana. Nemmeno le Sfumature di grigio...

Si porta molto bene, riconquistando la seconda piazza, Sandro Veronesi per cui l'effetto della vittoria al Premio Strega continua ad essere benefica. Il colibrì (La nave di Teseo) raggiunge le 11mila e seicentoquarantuno copie. Se non ci fosse un caso unico come il Camilleri definitivo su Montalbano sarebbero numeri da primo in classifica. Quindi quest'anno lo Strega si dimostra un ottimo viatico estivo.

Come continua a navigare a gonfie vele il giallo dello scrittore svizzero Joël Dicker, L'enigma della camera 622 (La nave di Teseo). Questo thriller bancario ambientato tra le Alpi anche questa settimana si tiene sopra le 7mila e 434 copie. Molto buona anche la performance di Valérie Perrin con Cambiare l'acqua ai fiori (e/o), quinto posto con 7mila centosettantasei copie. Cambiare l'acqua ai fiori si sta rivelando il romanzo a target femminile di maggior successo dell'estate e questo dimostra il buon fiuto dell'editore e/o per prodotti di questo tipo. Basti pensare alla Ferrante e all'Eleganza del riccio di Muriel Barbery. Ed è una fascia di mercato che rende benissimo d'estate. Come bisogna segnalare anche il costante rendimento dello scrittore regista Ferzan Özpetek con il suo romanzo Come un respiro. Sesto posto, più di 5mila settecentocinquantanove copie. Non è da tutti funzionare sia al botteghino sia alla cassa della libreria.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.