«Rinata» con Busi, Sandra Milo racconta e seduce

Ieri spiegava che è perché ama molto, e perché, nella vita, ha avuto l’immensa fortuna di amori difficili. Quelli che alle altre scavano le guance e «cobaltano» le occhiaie.
A lei, invece, donna di soavità implacabile e di corde vocali morbide, le emozioni, anche quelle storte, hanno sempre dato tono al corpo e luce alla faccia. Sull’Isola dei famosi certo non ha trovato tonici cutanei (come tutte le altre donne di questa edizione, d’altra parte) però da quando è tornata dal reality di Simona Ventura, Sandra Milo (nome d’arte per Salvatrice Elena Greco), sembra rinata. Glielo ha chiesto anche Lamberto Sposini (che più passa il tempo, più migliora, ormai è perfino ironico) ieri durante La vita in diretta (Raiuno ore 16.15) quale fosse il segreto della sua ennesima metamorfosi. L’ex vicedirettore del Tg5 aveva messo in piedi una puntata (parte di una puntata) sugli amori difficili.
Assieme a Sandra, Debora Caprioglio (che non dovrebbe essere funestata da nessuna sciagura sentimentale), Irene Pivetti (dolorosamente separata da poco) e Marta Flavi (che in passato ha amato una spia travestito da medico chirurgo). La Milo era la più in forma di tutte, malgrado i suoi settantasette anni, malgrado la dieta a lische di pesce, il bombardamento di iodio, i turni ai falò, gli scomodi granelli di sabbia che si insinuavano ovunque e una convivenza protratta con Aldo Busi. Questo per quanto riguarda la sua storia recente.
Ma poi c’è il resto: Sandra ha iniziato a sposarsi a quindici anni. In tutto ha detto sì tre volte (due in meno di Liz Taylor), ma ha amato molto di più. Con la scusa dell’Isola si è liberata anche, o ri-liberata di passioni taciute per anni, come quella con Federico Fellini (suo grande-irreversibile amore per diciassette anni e che le ha detto «ti amo» solo alla fine) o con Bettino Craxi. E prima, quel marito giovanile e violento, quel figlio perso al settimo mese di gravidanza, i sacrifici della Guerra. E poi il produttore Moris Ergas e «l’infedeltà che non è un sentimento razionale, ma un istinto contro cui non si combatte», e poi un altro matrimonio con De Lollis e poi quello con il misterioso colonnello cubano Ordones e un viaggio di nozze nella giungla in mezzo ai coccodrilli... Se non ha amato Sandra... E se non è stato difficile... Oggi, rinata e «rimbellita» spiega che i suoi figli hanno sempre saputo di tutti i suoi grandi amori e che «non è vero che si ama una sola persona alla volta. Perché quello sì che è contro natura». E a guardarla, nella sua ennesima vita, c’è da crederci.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti