Riparte la produzione ma il diporto è un rebus E nessuno fa chiarezza

Ecco una sintesi approssimativa di che cosa si può fare e che cosa no, Regione per Regione

Antonio Risolo

Il congiunto più caro con il quale c'è una relazione affettiva più che stabile? La barca, ovvero il distanziatore sociale più sicuro al mondo a detta di esperti, virologi e affini. Allora, tutti al largo? No. I diportisti vanno in pressing ma le varie task force assoldate dal premier Giuseppe Conte tentennano. Fortunatamente, tuttavia, qualcosa si muove, grazie soprattutto al buon senso di qualche governatore che nei limiti delle proprie competenze tenta di allentare la morsa. In ogni caso è difficile barcamenarsi tra decreti e ordinanze spesso discordanti. Vediamo, quindi, dove è possibile uscire in barca, che cosa si può fare e che cosa è ancora vietato secndo la Fase 2. Ecco una sintesi delle ordinanze regionali. Ci scusiamo fin d'ora per eventuali inesattezze che non dipendono da noi.

Abruzzo Sono consentiti manutenzione, pesca sportiva e pernottamenti a bordo, ma soltanto per i residenti.

Campania La manutenzione possono farla solo i cantieri. Divieto uscire sia per diporto sia per la pesca.

Emilia Romagna Sì alla manutenzione privata, ma soltanto nell'ambito provinciale. Sì al pernottamento a bordo. Vietate le uscite in mare.

Friuli Venezia Giulia Sono consentiti manutenzione privata e pernottamento in barca per i residenti.

Lazio Sì alla manutenzione da parte dei privati, una sola persona, e agli spostamenti dai cantieri agli ormeggi.

Liguria Anche qui si allenta la morsa. Autorizzata la manutenzione privata, ma non è chiaro se si può uscire in barca per la pesca sportiva.

Marche Oltre alla manutenzione privata, si può andare a pesca in barca con massimo due persone a bordo.

Puglia Sì alla manutenzione privata e alla pesca sportiva con un accompagnatore.

Sicilia Il governatore, oltre alla manutenzione privata ha autorizzato anche la pesca sportiva e la vela per gli allenamenti degli atleti. No al diporto.

Sardegna Ok alla manutenzione privata e alle uscite in barca a vela nei centri sportivi.

Toscana La manutenzione possono effettuarla soltanto i cantieri. Vietata qualsiasi uscita in mare, compresa la pesca.

Veneto Ok ai privati per la manutenzione, si alla navigazione «salvo disposizioni restrittive a carattere locale» che potrebbero essere allentate a partire dall'11 maggio.

Noleggio e charter E chi vuole noleggiare una barca per una breve crociera? Niente da fare, dovrà attendere tempi migliori. Del noleggio, come del charter, non si hanno notizie. É il settore della filiera nautica che in questo momento soffre di più con perdite pesanti.

Produzione Ieri hanno riaperto i cantieri con tutte le precauzioni sanitarie del caso, ma a ranghi ridotti, almeno fino al 18 maggio. Tutto da verificare nei prossimi giorni. I costruttori, oltre alle consegne degli yacht già pronti, sono convinti di poter onorare i vincoli contrattuali e di recuperare il tempo perduto, forti di un eccellente portafoglio ordini.

Commenti