Ripescaggi La Nocerina soffia allo Spezia il posto in Seconda Divisione

Niente da fare. Lo Spezia per il momento rimane in Serie D e non prende il posto della Biellese, vincitrice lo scorso anno del Girone A di Serie D, che poi ha rinunciato all'iscrizione al campionato di Seconda Divisione, ex Serie C2. Lo ha deciso la Corte Federale che ha respinto l'istanza di ripescaggio presentata dalla squadra aquilotta, giunta seconda alle spalle dei piemontesi nella stagione 2008/2009 e desiderosa di subentrare in forza della graduatoria del raggruppamento. A prendere il posto delle Biellese sarà invece la Nocerina vincitrice dei play off posto campionato.
La speranza dello Spezia adesso è quella di accedere alla categoria superiore attraverso un normale «ripescaggio» sperando di occupare il posto di qualche squadra non iscritta al campionato di Seconda Divisione.
Intanto quest'oggi alla Spezia sarà presentato il nuovo direttore sportivo Massimo Varini. Alla comitiva spezzina in ritiro a Chatillon e guidata dal mister Lombardo in val d'Aosta si sono aggregati Ernan Tisson, centrocampista di 22 anni proveniente dalla primavera dell'Atalanta, Enow Salomon, difensore di 22 anni prelevato dal Legnano e Lorenzo Lollo, c ifine lo Spezia disputerà a Verona la gara di Tim Cup contro l'Hellas Verona. Sul fronte dell'organico per completare la rosa mancano ancora un portiere, due difensori, un centrocampista e due attaccanti, uno da affiancare al bomber Nunzio Lazzaro e l'altro di scorta.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti