Rocco Siffredi indagato a Chieti "Ha evaso due milioni di euro"

Le Fiamme Gialle "pizzicano" anche Rocco Siffredi. Il pornoattore è indagato dalla procura di Chieti per evasione fiscale: avrebbe infatti organizzato un’evasione fiscale internazionale per "importi superiori" ai due milioni di euro

Rocco Siffredi indagato a Chieti 
"Ha evaso due milioni di euro"

Roma - Le Fiamme Gialle "pizzicano" Rocco Siffredi colto con le mani nella marmellata. Il pornoattore è indagato dalla procura di Chieti per evasione fiscale. Secondo la Guardia di Finanza di Ortona, dove è nato, Siffredi avrebbe infatti organizzato un’evasione fiscale internazionale per "importi superiori" ai due milioni di euro, avendo certificato in modo falso una residenza all’estero mentre invece viveva stabilmente in Italia.

La maxi evasione fiscale Per le Fiamme gialle era l’Abruzzo il centro dei suoi interessi economici e l’evazione fiscale, che riguarda gli anni dal 2002 al 2005, sarebbe stata attuata simulando negozi giuridici all’estero, apparentemente unici beneficiari dei compensi finanziari dell’attore, posti in essere con l'interposizione fittizia di terzi soggetti ungheresi. Siffredi sarebbe dunque un evasore totale per importi superiori ai due milioni di euro, con evasione dell'Iva di circa 200 mila euro.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti