Roma al centro del primo Festival della Poesia dei ragazzi

Il Centro Culturale Laurentum e l'assessorato alle Politiche Educative e Scolastiche organizzano la sfida aperta a tutti gli studenti romani delle scuole primarie e secondarie di I grado. saranno tre i vincitori premiati da un'illustre giuria

Nasce il primo Festival della Poesia dei ragazzi. A promuoverlo è il Centro Culturale Laurentum, in collaborazione con l'Assessorato alle Politiche Educative Scolastiche, della Famiglia e della Gioventù del Comune ed è dedicato a tutti gli studenti romani delle scuole primarie e secondarie di I grado.
Una sfida interessante, focalizzata sul tema «La città ideale: la Roma che vorrei» che sarà presenziata da una giuria prestigiosa, composta da esponenti del panorama culturale italiano, tra cui la scrittrice Maria Rita Parsi, il poeta Davide Rondoni e la giornalista Sabrina Fantauzzi.
Il prossimo 9 dicembre saranno scelti i tre migliori componimenti in italiano o in dialetto romanesco e il premio verrà consegnato dall'assessore Laura Marsilio. Il Festival in questione si inserisce in un ventaglio di iniziative organizzate dal Centro Culturale Laurentum, mirate ad avvicinare sempre più i giovani al mondo della poesia, partendo dal presupposto che proprio attraverso l'espressione poetica s'impara a sviluppare la fantasia, a conoscere se stessi e il mondo che ci circonda. Il tema di questa edizione, dedicato a Roma, vuole spingere i piccoli a cimentarsi nella scrittura in versi calcando le orme degli illustri poeti italiani, senza rinunciare a dare una visione della nostra città, raccontando com'è e come dovrebbe essere.
Il regolamento del Festival prevede anche una giornata di formazione per dirigenti e insegnanti delle scuole coinvolte in collaborazione con l'Assessorato alle Politiche Educative Scolastiche, della Famiglia e della Gioventù, durante la quale saranno approfondite le tematiche del concorso e le tecniche utili per aiutare gli alunni a comporre la propria poesia.
«Partecipando al concorso da veri protagonisti - spiega Roberto Sergio, direttore del Premio Laurentum per la Poesia - i ragazzi potranno cimentarsi in classe in un vero e proprio laboratorio di poesia, accompagnati dagli insegnanti, il cui compito sarà stimolarli e sollecitarli nell'esercizio della scrittura, offrendo loro spunti, idee e suggerimenti, nel rispetto della libertà di componimento».
«Spostare, modificare, manovrare parole - aggiunge Maria Rita Parsi, coordinatrice della giuria - piace e interessa a tutti i ragazzi, anche a quelli con gli strumenti più modesti, perché proprio in questo processo ritrovano nel gioco libero e creativo con le parole il gusto infantile dell'esplorazione verbale».
Gli elaborati dovranno essere inviati entro il 6 novembre dagli alunni della Scuola primaria in forma cartacea alla Segreteria del Premio Laurentum all'indirizzo: Centro Culturale Laurentum - Casella Postale 189 - 00128 Spinaceto (Roma), mentre gli alunni della Scuola secondaria dovranno inviare i componimenti in forma elettronica all'indirizzo email premiolaurentum@gmail.com.
La giuria valuterà i componimenti in base a tre criteri: creatività e originalità del testo; aderenza al tema proposto; lessico utilizzato. Il regolamento completo del Festival della Poesia dei Ragazzi è disponibile sul sito www.premiolaurentum.eu

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti