Cronaca locale

Cerca casa ma gli haters si scatenano contro la ballerina: "Prova sulla Salaria"

Una giovane ballerina veneta cerca una stanza in affitto a Roma ma dopo aver messo l'annuncio con una foto gli haters la prendono di mira: "Quella cerca altre cose..."

Cerca casa ma gli haters si scatenano contro la ballerina: "Prova sulla Salaria"

Un'altra storia inaccettabile si è consumata su Facebook con i soliti "leoni da tastiera" a lanciare offese gratuite: questa volta l'oggetto degli haters è stata una ragazza di 24 anni originaria di Mestre, in provincia di Venezia, che ha messo l'annuncio per cercare casa allegando una semplice foto in primo piano dove si vede metà del suo volto, un piccolo orecchino sul naso e la scritta "Cerco stanza singola in affitto a Roma, possibilmente da ottobre". Per l'ex ballerina di X-Factor e Italia's got talent, Gaia Arici, però, si scatena il finimondo.

"Sembrerebbe altro..."

L'annuncio postato sul social comincia a ricevere commenti incredibili: "Comunque è un modo atipico di cercare stanza... sembrerebbe altro", scrive Valeria, evidentemente sconcertata da una foto in cui si intravede il viso di una giovane donna. Ma il peggio deve ancora arrivare. "Sembra un annuncio porno", scrive Simona con tanto di emoticon in cui si sbellica dalle risate. Un altro utente le va dietro: "Meglio, no?" Unendosi al coro dei bigotti, Laura scrive con certezza assoluta che "quella cerca altre cose" per concludere in "bellezza" con un altro commento da brividi firmato da Cal Mar: "Non sapevo avessero riaperto le case chiuse! Prova sulla Salaria, la Palmiro Togliatti credo sia piena". Insomma, lo schifo corre sul web, chissà se le stesse persone avrebbero avuto il coraggio di dirglielo in faccia.

"Qua stiamo impazzendo"

Intervistata da Repubblica, la giovane ballerina racconta tutta la sua frustazione e lo choc per quei commenti gratuiti e pieni di insulti. La foto a corredo dell'annuncio voleva essere soltanto un modo per fare simpatia "ma ho ricevuto tutt'altro e a scrivere commenti offensivi sono state per lo più donne - afferma al quotidiano -. Le loro parole non c’entravano nulla. Sembro fragile ma sono una persona forte. All'inizio però quelle frasi mi hanno toccata, mi sono fatta delle domande, pensando di aver sbagliato qualcosa. Poi col passare delle ore mi sono detta: 'Qua stiamo impazzendo'". Giustamente Gaia ha fatto una riflessione ad alta voce: perché le persone si sentono autorizzate a scrivere ciò che vogliono invece di passare oltre? "Se non si è interessati al post, se non si ha una stanza libera, basta andare avanti, anziché fermarsi e insultare", ha aggiunto.

"Fatevi un esame di coscienza"

Per fortuna, in un mondo social dove si trova di tutto e di più rimangono ancora molte persone perbene che si sono sentite in dovere di prendere le difese della 24enne. "Ma non ci pensate a come può sentirsi questa persona dietro lo schermo? Ma ve lo fate un'esame di coscienza? Fate schifo, dovrebbero togliervi i telefonini e i social" scrive in stampatello Elena. "E segnaliamoli sti odiatori seriali. Sempre e ovunque. In bocca al lupo per la stanza alla ragazza", commenta Dulcis. "Ma quanto fate schifo?", scrive Fabio. Le difese non sono mancate, per fortuna, ma è pur vero che alle soglie del 2023 epidosi del genere non dovrebbero mai più accadere.

Commenti