Esplosione in un villino: tre feriti, anche un pompiere

Ad avere la peggio nell’esplosione marito e moglie, in ospedale anche un vigile del fuoco. L'intervento dei soccorritori nel comune di Cerveteri

Esplosione in un villino: tre feriti, anche un pompiere

Esplosione nel seminterrato di un villino in zona Valcanneto, a Cerveteri, vicino Roma. Un uomo è stato portato in ospedale per una ferita lacero contusa alla testa, una donna ricoverata in prognosi riservata ma non in pericolo di vita. Sul posto vigili del fuoco e carabinieri della stazione di Cerveteri. Durante le operazioni di soccorso è rimasto ferito anche un pompiere a causa di una seconda esplosione. Si ipotizza una perdita dall’impianto del gas.

Paura a Cerveteri dove tre persone sono rimaste ferite. La prima deflagrazione poco prima delle 21:00 da un villino in zona Valcanneto con il ferimento di marito e moglie. Intervenuti sul posto i vigili del fuoco. Poco dopo una seconda deflagrazione, che ha causato il ferito di un pompiere. È accaduto tutto all’improvviso. Nessuno si aspettava una tragedia simile. Siamo sul litorale romano e qui queste cose non erano mai accadute prima.

La chiamata ai soccorsi è arrivata nella serata di venerdì 17 gennaio da un’abitazione posta in un villino quadrifamiliare con doppio accesso da via Antonio Vivaldi e largo Tommaso Albinoni. A determinare l’esplosione in una delle case sarebbe stato un impianto Glp posto nel piano seminterrato. Forte il boato che ha danneggiato il muro della casa nella quale si trovavano marito e moglie, rimasti gravemente feriti.

Giunti sul posto i vigili del fuoco una seconda esplosione, nella quale è rimasto ferito un pompiere. Il personale CRRC dei vigili del fuoco ha poi provveduto a mettere in sicurezza l’area mettendo in torcia i due serbatoi interessati dall’esplosione. Numerose le ambulanze del 118 sul posto che hanno trasportato i tre feriti in ospedale. Ad avere la peggio marito e moglie, 68 anni lei, 73 lui, entrambi in pensione. In codice rosso all’Aurelia Hospital con delle ferite lacero contuse alla testa l’uomo, la moglie si trova invece in prognosi riservata al Policlinico Universitario Agostino Gemelli, non sarebbe in pericolo di vita.

Sul posto per accertare l’accaduto i carabinieri della stazione di Cerveteri e i militari della compagnia di Civitavecchia. Poche ore prima, questa volta nella periferia della capitale, un altro incidente. Incendio un appartamento in viale Bruno Pelizzi, 161, a Roma nel quartiere Cinecittà. Intorno alle 9 circa di ieri, infatti, le fiamme sono scoppiate in una casa al piano terra. Sul posto, anche in questo caso, i vigili del fuoco. Oltre alla squadra di competenza erano presenti anche l’autoscala, l’autobotte e il carro degli autoprotettori. Nessuna persona è rimasta coinvolta così come non si registrano danni strutturali alle abitazione circostanti. Inagibile, invece, l’appartamento in cui è scoppiato l’incendio le cui cause sono da determinare.

Commenti