Italiani sotto sfratto: "Raggi pensi anche a noi, non solo ai rom"

Nel quartiere popolare di Pietralata c'è aria di sgomberi. Le sette famiglie italiane sfrattate dai magazzini Ater di via Silvano non si arrendono: "Siamo pronti a incatenarci"

“Io da qui non me ne vado, meglio morire che vivere in strada”. Bruno ha 78 anni ed è uno degli occupanti degli scantinati di via Silvano numero 10. Sette magazzini di proprietà dell’Ater che si trovano al pianterreno di un complesso di case popolari nel quartiere romano di Pietralata. Pertinenze di appartamenti che, si vocifera nel quartiere, ora l’azienda che gestisce l’edilizia residenziale vorrebbe vendere.

Da quando i vigili la scorsa settimana hanno apposto i sigilli al portoncino verde del monolocale la sua vita è cambiata. “Sono malato di cancro e nei mesi scorsi ho scoperto di avere anche un problema al cuore”, ci racconta. “Mi sarei dovuto operare questo mese – continua – ma sto rimandando il ricovero perché ho il terrore di tornare e non trovare più nulla”. In questi quaranta metri quadri Bruno vive con sua moglie da più di dieci anni. Uno spazio angusto in cui è racchiusa tutta la sua vita: i ritratti di famiglia in bianco e nero, le medaglie al valore del fratello morto durante la seconda guerra mondiale e le foto della nipotina.

“Vado avanti con 600 euro al mese, cerco di risparmiare su tutto, il pane – ci spiega – lo scaldo un po’ per poterlo mangiare anche quando diventa raffermo”. Ma un affitto, no. Proprio non se lo può permettere. Come lui anche le altre famiglie in emergenza abitativa che si sono stabilite in questi anni nei box dell’Ater. Claudio, papà separato, è invalido civile. Elisabetta, invece, vive nella stanza che ha occupato nel 2001 con i suoi cinque figli. “Qui dentro ci abitano anziani, bambini, una donna incinta, ma come possono sgomberarci?”, si domanda Giulio, il suo compagno. Dall’Ater gli hanno risposto che solo al momento dello sgombero potranno mettersi in lista per una casa popolare. Nel frattempo li aspetta la casa famiglia o la strada.

“Per vedersi assegnare un alloggio passano anni – spiega Giulio, rassegnato – e poi prima di noi vengono sempre gli stranieri”. “La scorsa settimana hanno assegnato tre case popolari ai nomadi al Tiburtino e altre due a Casal Bruciato, per loro il posto lo trovano”, attacca Valery, una trentenne residente nel quartiere. In questa guerra tra poveri che ormai si combatte metro per metro in ogni periferia romana, gli inquilini di Pietralata si sono schierati con gli occupanti. “Li conosciamo da una vita, e poi sono italiani”, è il coro che ripetono da queste parti. Decine di manifesti e lenzuoli campeggiano su muri e finestre: “Noi stiamo con gli sfrattati”, c’è scritto. “Le istituzioni dovrebbero fare di più”, conclude la ragazza.

“Le case popolari sono per i poveri”, ricorda un altro signore. E invece, come dimostrano i dati confermati da recenti inchieste giornalistiche, a volte a pagare il canone agevolato è anche chi può permettersi seconde case e macchine di lusso. Sono i 5.562 furbetti individuati dall’Ater nella Capitale a fronte di 12mila persone che attendono di essere collocate in un alloggio popolare. La macchina degli sgomberi del Comune, però, per loro non si è ancora attivata. Almeno non in modo così solerte come con le sette famiglie di Pietralata. Gli scantinati di via Silvano, a quanto pare, servono a fare cassa.

“Chiediamo solo che ci mettano nelle condizioni di pagare un’indennità e rimanere nei magazzini”, è l’appello di Elisabetta. “Andare in una casa famiglia – si sfoga – significherebbe separarmi dai miei due figli maggiori, sarebbe ingiusto”. “Siamo pronti ad incatenarci”, avvertono gli sfrattati. La loro è una lotta per la sopravvivenza.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

lorenzovan

Mer, 16/10/2019 - 21:37

ora con la scusa dei room..nessuno paghera piu affitti..luce acqua e gas....

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 16/10/2019 - 21:38

ah! si lamentano! ma allora non hanno capito!!!!!!!!!!!!!! sono loro stessi che hanno votato per raggi, e se non hanno capito allora, non capiscono neanche ora !!!! buffoni!!! state zitti!!!! dovevate votare per bertolaso!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di Spiderman59

Spiderman59

Mer, 16/10/2019 - 22:00

Bravo 21,37 sappiamo già da un pezzo che tiene per zingari rom, neri, rossi, gialli e ciclamini. Sto figuro odia l'Italia probabilmente perchè ha vissuto una vita da facchino, abbandonandola dopo per mera disperazione. Su su, adesso chiami la badante, vada a nanna che è tardi.

oracolodidelfo

Mer, 16/10/2019 - 22:08

Cari connazionali sotto sfratto, vi ricordate dell'elettricista vaticano Mons. Krajewski? Chiamate lui! Sono sicura che vi farà annullare lo sfratto!

caren

Mer, 16/10/2019 - 22:23

lorenzovan, se il rom non paga quello che dici tu, perché dovrebbe pagarlo qualcun altro? Mi sembra un metro giusto ed equo. O pagano tutti o nessuno. Chiaro?

Ritratto di cicopico

cicopico

Mer, 16/10/2019 - 22:42

non pagano anche i rom,meglio gli italiani.prima il nostro sangue basta stranieri.

lappola

Mer, 16/10/2019 - 22:48

Io che sono un leghista riesco a comprendere il vostro stato d'animo. Chiunque altro della Lega per Salvini riesce a comprendere il vostro stato d'animo. Chi non comprende il vostro stato d'animo sono le istituzioni guidate da PD e 5 Stelle. Ma è proprio inutile che vi rivolgiate a PD e 5 Stelle, loro ormai vivono per i rom e per i clandestini, perciò dovrete aspettare le prossime elezioni. E soprattutto alle prossime elezioni non votate per quelli. CAPITO?

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Mer, 16/10/2019 - 22:59

24 miliardari possiedono la stessa ricchezza di 3.800.000.000 persone...invece di farsi la guerra tra poveri cristi....o di dichiarare guerra agli ultimi arrivati....i penultimi e gli ultimi e uniscano le forze per protestare contro i 24 e gli altri troppo troppo troppo ricconi...

Divoll

Gio, 17/10/2019 - 00:24

Sgombrano gli italiani, ma danno case a rom e stranieri (che spesso e volentieri hanno gia' una proprieta' nel loro paese). Ma verra' il giorno della giustizia, prima o poi...

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Gio, 17/10/2019 - 08:06

24 MILIARDARI POSSIEDONO LE RICCHEZZE POSSEDUTE DA 3.800.000.000 DI PERSONE...INVECE DI FARSI LA GUERRA TRA POVERI...

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Gio, 17/10/2019 - 10:00

DemetraAtenaAngerona qui non si parla di ricchezza mondiale, ma di giustizia cittadina, di gente per lo più onesta, che si vede sfrattare a scapito di delinquenti che si vantano di aver vissuto e di essersi arricchiti rubando, ma voi dem fate corsi per non capire nulla o è un talento naturale?

Ritratto di saggezza

saggezza

Gio, 17/10/2019 - 10:41

Italiani fatevi sentire. Gesù è stato crocifisso perché una minoranza minorata ha gridato più forte.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Gio, 17/10/2019 - 11:07

@paolo.trevi...si è rivolto a me...si limiti a me e non a tutti i dem...non le sembra esagerato pensare che tutti i dem non capiscano...? E poi ammesso che io sia dem...Angerona suggerirebbe tutt'altro...ma andiamo al dunque...La ricchezza mondiale non è su Marte ma sulla Terra e Roma è sulla..TERRA...IO PENSO QUESTO CHE NON SI DEBBA SGOMBERARE DA UNA CASA NESSUNO, TANTOMENO CASI COME QUELLI NELL'ARTICOLO...PRIMA GLI SI DA UNA CASA VERA...E SE NON CE NE SONO ABBASTANZA NON È PER UNA DISPOSIZIONE DIVINA...MA PERCHÉ QUALCUNO (1 solo) NE HA "1000" ED E RICCO COME 158.000 MILIONI DI PERSONE...IO SONO PER PREMIARE I CAPACI ECC E iL LIBERO MERCATO...ma non esageriamo...158mln si ottiene dividendo 3.8 MLD con 24...vede che c'entra la ricchezza mondiale...1 di quelli forse è a Roma...

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Gio, 17/10/2019 - 11:14

@saggezza....per minoranza minorata intende gli ebrei una parte di loro o i romani? E per San Pietro crocefisso a Roma dai romani cosa ha da dire?

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Gio, 17/10/2019 - 11:22

peggio ancora, non è un dem e ragiona come loro, un ibrido.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Gio, 17/10/2019 - 17:19

@paolo.trevi...sono DAA come lei e' Paolo Trevi...e non un ????...PERO' almeno rispetti il genere...una e non un...