Le "mascherine fantasma" di Zingaretti ora restano bloccate nei depositi

Dopo cinque mesi 600mila mascherine fornite dalla Ecotech Srl hanno ricevuto la certificazione dell'Inail ma restano bloccate in deposito perché la Regione Lazio non le vuole più. Così rischiano di andare al macero 1,8 milioni di euro

La vicenda delle "mascherine fantasma" che da mesi fa arrossire la giunta Zingaretti e tiene impegnati i magistrati della Procura romana e della Corte dei Conti si arricchisce di un nuovo capitolo.

Il caso è scoppiato in piena emergenza Covid. A scoperchiare il vaso di Pandora era stata Chiara Colosimo, consigliere di Fratelli d’Italia, che in un’interrogazione aveva denunciato come mancassero all’appello sette milioni di mascherine ordinate dalla Regione Lazio alla Ecotech, Srl di Frascati. Una commessa da 35 milioni di euro per cui l’ente guidato dal leader del Pd, Nicola Zingaretti, aveva anticipato 14,5 milioni. È finita che di mascherine ne sono state consegnate soltanto 800mila e che l’acconto è stato restituito solo in parte.

Per questo la Regione ha rescisso i contratti e chiesto un decreto ingiuntivo. Nel frattempo altre 600mila mascherine Ffp2 del valore di quasi 2 milioni di euro restano bloccate in tre depositi a Fiumicino e Malpensa. Si tratta dei dispositivi arrivati a destinazione a fine aprile, qualche giorno prima che la Protezione Civile regionale risolvesse il contratto per inadempienza. Come viene spiegato sulle pagine del Tempo il carico non è mai stato consegnato a causa dei tempi tecnici per ottenere la certificazione di qualità dell’Inail, arrivata dopo oltre un mese e mezzo, quando la commessa era stata già revocata.

Per questo la Regione, riferiscono i legali della ditta, Giorgio Quadri e Cesare Gai ai giornalisti de La Verità, non ha mai svincolato la merce. Il rischio, chiariscono gli stessi avvocati, è che ora le mascherine possano essere classificate come abbandonate e perdere valore, aggiungendo un ostacolo ulteriore nel recupero degli importi da parte della Regione, che del carico di Dpi arrivato in ritardo ora non vuole saperne più nulla. L’obiettivo della giunta è uno soltanto: la restituzione delle somme anticipate.

Finora la società di Sergio Mondin, oltre ad aver perfezionato la prima fornitura da 1,16 milioni di euro, ha versato 1,7 milioni di euro nelle casse dell’ente. Il grosso dell’anticipo, però, dovrà arrivare dalle due società fornitrici della Ecotech, la svizzera Exor e la Giosar Ltd, con sede a Londra, che non avrebbero rispettato gli accordi, pur avendo incassato i fondi regionali.

"La vicenda mascherine continua a regalare sgradite sorprese, con i soldi della Regione la Ecotech ha acquistato seicentomila mascherine, non della 3M, che vorrebbe rifilare dopo cinque mesi alla stessa Regione", attacca Chiara Colosimo, raggiunta al telefono dal Giornale.it. "Senza dimenticare – aggiunge - che ad oggi la Ecotech ha consegnato solo ottocentomila mascherine che neanche servivano al personale medico".

"Insomma – tuona l'esponente di Fratelli d’Italia - una toppa peggiore del buco, che sa di presa in giro e che purtroppo rende chiaro che la giunta Zingaretti ha dato l'opportunità a questi imprenditori improvvisati di fare il loro comodo con tredici milioni di soldi pubblici, mentre cittadini e imprese serie sono nella disperazione più totale e non sanno come arrivare a fine mese".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

aldoroma

Mar, 25/08/2020 - 14:09

E noi paghiamo le tasse più care del bel paese Grande... ZINGA

casela

Mar, 25/08/2020 - 14:15

Con mani pulite la sinistra ne uscì quasi indenne adesso con mascherine sporche accadrà lo stesso, questa è la giustizia italiana:rassegnamoci!!!

27Adriano

Mar, 25/08/2020 - 14:25

Nessuno (non di sinistra) delle procure sente il dovere di indagare per sperpero di denaro pubblico?? La giustizia non vede con l'occhio sinistro???

Gio56

Mar, 25/08/2020 - 15:06

cosa vuol dire a causa dei tempi tecnici per ottenere la certificazione di qualità dell’Inail,ma questi comperano a scatola chiusa,la certificazione non potevano pretenderla prima di acquistare e pagare?e non venite a dire che bisognava fare in fretta per l'emergenza.

Albius50

Mar, 25/08/2020 - 15:34

X FONTANA la GOGNA x ZINGARETTI NULLA

Giorgio5819

Mar, 25/08/2020 - 15:38

Comunistume....

ROUTE66

Mar, 25/08/2020 - 15:41

Come dicono a MILANO,ghe pensi mì. ORA SI MUOVE LA MAGISTRATURA,E SISTEMANO I CATTIVI. Si campa Cavallo

maxfan74

Mar, 25/08/2020 - 15:55

Come puoi votare a sinistra, non riesco a darmi una risposta.

dagoleo

Mar, 25/08/2020 - 16:22

certo che da come amministra bene il Lazio se dessimo a questo le chiavi della cassa nazionale ci manderebbe a gambe all'aria in pochi mesi.

Ritratto di moshe

moshe

Mar, 25/08/2020 - 16:29

Naturalmente di questo fatto vergognoso la magistratura non se ne occuperà

er_sola

Mar, 25/08/2020 - 16:32

Fontana si lui no? Fate i giudici, indagatelo.

Nes

Mar, 25/08/2020 - 16:35

Mascherine pagate a peso d'oro

jaguar

Mar, 25/08/2020 - 16:57

Hanno capito che l'arma migliore per combattere il Covid è l'aperitivo.

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 25/08/2020 - 17:22

HA!HA!HA! si sono dimenticati di incidere "PCI"sulle mascherine???HA!HA!HA!

steacanessa

Mar, 25/08/2020 - 17:41

Mi viene il magone quando leggo che varie magistrature “indagano” sulle porcherie dei sinistri. Ma quando mai, è sempre finita a tarallucci e vino.

Santorredisantarosa

Mar, 25/08/2020 - 18:19

......... E QUESTO GOVERNA IN MINORANZA CHE HA DI VOTI L'ITALIA. MATTARELLA NON HA NULLA DA DICHIARARE?

Epietro

Mer, 26/08/2020 - 10:09

Ma guarda un pò, se la corte dei conti non riesce a trovare un responsabile del contratto inefficace cui addebitare il danno che riceve lo Stato, se lo addebiti a se stessa.

ziobeppe1951

Mer, 26/08/2020 - 11:02

Classico articolo di cui non troverete commenti da parte delle zecche rosse..loro sono DEM.....

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 26/08/2020 - 11:12

ma lui fa parte della cricca rossocounista percui tutto regolare

Ritratto di navajo

navajo

Mer, 26/08/2020 - 11:27

Molto singolare che i soliti sinistri commentatori, si scatenino a branco appena si nomina Salvini, ma se si parla di Zingaretti e lampadine, ops, mascherine, tutto taccia.

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Mer, 26/08/2020 - 12:32

Bravo Zinga,ne ha fatta un'altra.