Choc a Roma: straniero nudo minaccia i passanti. Poi si tuffa nella fontana

Ha seminato il panico brandendo, nudo, una bottiglia nei pressi della stazione Termini prima di tuffarsi in piscina: fermato uno straniero

Choc a Roma: straniero nudo minaccia i passanti. Poi si tuffa nella fontana

Uno straniero nudo (completamente nudo) se non fosse per un cappello rosso e un paio di scarpe da ginnastica, è entrato questa mattina nella fontana di piazza della Repubblica a Roma. Il freddo intenso di questi giorni non lo ha evidentemente scoraggiato e gli uomini della polizia di Roma Capitale sono stati costretti a seguirlo dentro la fontana, vestiti, per bloccarlo.

Tutto è iniziato qualche minuto prima, quando decine persone hanno segnalato alle forze dell'ordine la presenza dell'uomo, sempre nudo, che minacciava i passanti con una bottiglia nei pressi della stazione Termini di Roma. Lo straniero era particolarmente agitato e il suo stato spaventava i presenti, che così hanno richiesto l'intervento delle forze dell'ordine. Da piazza dei Cinquecento, spazio laterale alla stazione Termini particolarmente affollato in un giorno di festa, l'uomo si è poi diretto verso piazza della Repubblica. Un tragitto di circa 500 metri durante i quali l'uomo ha continuato a dare in escandescenza brandendo la bottiglia, rincorso dagli agenti della polizia.

Giunto nella piazza, uno degli snodi fondamentali del traffico romano, l'uomo si è arrampicato dentro la fontana delle Naiadi, opera compiuta tra il XIX e il XX secolo, sfidando gli agenti sempre con la bottiglia tra le mani. Per dare rinforzo agli agenti della polizia locale di Roma sono arrivati anche quelli della polizia di Stato ma lo straniero è apparso troppo agitato per desistere dal suo intento.

In un primo momento le divise hanno provato a far ragionare l'uomo ma ogni tentativo di trattativa è fallito, così gli uomini dei gruppi GSSU e SPE sono stati costretti a entare nella fontana. L'uomo, per sviare gli agenti, lanciava verso di loro spruzzi d'acqua ghiacciati ma, dopo qualche difficoltà e qualche tuffo, i poliziotti sono riusciti a fermarlo e immobilizzarlo, disarmandolo dalla bottiglia. Ora l'uomo si trova in stato di arresto e la sua posizione è al vaglio dell'autorità giudiziaria che valuterà il da farsi.

Solo pochi giorni fa, un cittadino di origine nigeriana ha minacciato i passanti e i turisti con un coltello, sempre nei pressi della stazione Termini di Roma. Le strade che circondano la principale stazione ferroviria del Paese sono sempre più pericolose. È impossibile camminare in sicurezza lungo quelle strade, soprattutto durante la notte. Lo spaccio e la violenza di questa parte di Capitale, che sorge nei pressi del centro cittadino, sono una delle cause della percezione di scarsa sicurezza di Roma.

"La mia solidarietà ai poveri agenti, costretti a farsi un bagno nel giorno dell’Immacolata. Una riflessione: è questa immigrazione di cui Italia ha bisogno? Sono queste le risorse che pagheranno pensioni agli Italiani? Questo video potrà far ridere qualcuno, io non ce la faccio", ha dichiarato Matteo Salvini.

Commenti