Ostia, sei panetti di hashish e tremila euro in contanti: in manette 23enne

Un ragazzo di 23 anni è stato arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti a Ostia: il giovane nascondeva in case circa sei panetti di hashish e tremila euro in contanti

Un nuovo arresto per spaccio di sostanze stupefacenti è stato portato a termine a Ostia dagli uomini della polizia di stato. Durante un controllo, che si inserisce nell'ambito di una più vasta operazione volta al contrasto del traffico di droga, gli uomini del Commissariato Lido di Ostia hanno proceduto all'arresto di un ragazzo di 23 anni, che è stato colto in flagrante a spacciare.

Gli agenti, durante un appostamento di controllo in via delle Ebridi, hanno assistito ad una compravendita di sostanze stupefacenti. Il giovane ventenne, che è stato poi bloccato e arrestato, è stato visto mentre cedeva una dose di droga ad un acquirente, che in cambio gli ha dato come pagamento una banconota da 20 euro. Appena avvenuto lo scambio, gli agenti hanno deciso di intervenire, bloccando il ragazzo e procedendo ad una perquisizione domiciliare.

All'interno della sua abitazione, sempre a Ostia, gli agenti hanno rinvenuto circa sei panetti di hashish, per un totale complessivo di quasi un chilo di sostanza stupefacente. Sono stati poi trovati e sequestrati tremila euro in contanti, quasi tutti in tagli da 5, 10 e 20 euro. Insieme all'hashish i poliziotti hanno portato via anche una serie di strumenti necessari per il taglio, il peso e il confezionamento della droga.

Dopo il sequestro della droga e dei contanti il 23enne di Ostia è stato arresta con l'accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Segui già la pagina di Roma de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.