Pedofilo cerca di rapire bimba per poi abusare di lei: piccola salvata dai passanti

L'aggressione in un parco di Albano Laziale, dove i passanti sono intervenuti e hanno bloccato il 40enne pedofilo

Ha avvicinato una bambina che stava pedalando in bicicletta, l'ha sbilanciata e fatta cadere, dunque si è gettato sopra di lei, nel tentativo di bloccarla per poi rapirla e abusarla. L'aggressione nella serata di sabato 1 giugno in un parco di Albano Laziale, in provincia di Roma, dove le urla della nonna della piccola e il pronto intervento dei passanti hanno sventato il diabolico piano del pedofilo.

L'uomo, un quarantenne di Castel Gandolfo, è stato arrestato dalle forze dell'ordine, giunte prontamente sul posto dell’accaduto. Il violento, che al momento del blitz era sotto l'effetto dell'alcol e di sostanze stupefacenti, è ora in stato di fermo per lesioni, molestie e tentato sequestro di persona; sulla sua posizione, così come riportato da Il Messaggero, il magistrato deciderà nelle prossime ore.

La bimba, oltre al grande spavento e allo choc, è stata dimessa dal Nuovo Ospedale dei Castelli Romani con una prognosi di oltre trenta giorni, a causa delle numerose contusioni riportate nella rovinosa caduta dalla bici per colpa del maniaco, peraltro già noto dalle forze dell'ordine per i suoi precedenti per droga, aggressioni, minacce e lesioni.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 03/06/2019 - 16:44

Tutti già noti alla giustizia...che si aspetta ad usare le forbici?

bernardo47

Lun, 03/06/2019 - 16:57

castrazione chimica? no, troppo comodo! galera a vita e buttare la chiave!

Reip

Lun, 03/06/2019 - 17:09

PENA DI MORTE...

bruco52

Lun, 03/06/2019 - 17:13

se poi qualcuno invoca la castrazione chimica ecco alzarsi le voci delle zecche rosse e di tutte le prefiche di sinistra:"non toccate Caino", che ci importa se a farne le spese è sempre Abele...

VittorioMar

Lun, 03/06/2019 - 17:46

...se son MALATI vanno curati facendoli ....CANTARE COME SOPRANI.!!

ginobernard

Lun, 03/06/2019 - 17:53

"Tutti già noti alla giustizia ..." il problema sono le pene. Devono essere abbastanza dure da costituire un deterrente. Se no questi continueranno quando gli capita la occasione ... e poi sempre a piangere per le vittime. Purtroppo siamo schiavi della cultura cattolica ... prenderle solo e mai darle. E cosi le prenderemo sempre.

routier

Lun, 03/06/2019 - 19:56

"Nessuno tocchi Caino" ma arriverà mai il beato giorno in cui anche Abele si ribellerà e comincerà a menare di brutto?

antenore1954

Lun, 03/06/2019 - 19:59

Si tratta sicuramente di un migrante clandestino o un rom

Ritratto di mailaico

mailaico

Lun, 03/06/2019 - 20:00

mentre il pedo (un professionista incensurao) (altro che precedenti ... daranno la colpa al solito di turno) sarà libero oggi stesso!

lorenzovan

Lun, 03/06/2019 - 20:55

antenore...no si tratta di un baldo drogato nazionale..che piu' nazionale non si puo'...deluso?

GiovannixGiornale

Lun, 03/06/2019 - 21:46

Come sempre il tipo era noto, quindi leggi e magistratura lo hanno graziato, come sempre.

Ritratto di Spiderman59

Spiderman59

Lun, 03/06/2019 - 22:13

Poteva mai sfuggire, il solito, banale commento dello strenuo difensore di clandestini pece colorati, tanto apprezzati dai comunisti cattolici? Ovvio che no.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Mar, 04/06/2019 - 07:18

Noto ! E che ci faceva bello e tranquillo in giro ?Ma volgiamo cambiare il codice penale?