Roma, censite 400 case: metà occupate abusivamente

Sono stati censiti oltre quattrocento nuclei familiari e duecento veicoli e mezzi di trasporto. Questi i numeri del blitz che ha visto coinvolta la Polizia locale di Roma Capitale a Bastogi

Google Maps Street View

La Polizia Locale di Roma Capitale ha effettuato un maxi blitz controllando quattrocento nuclei familiari censiti e oltre duecento mezzi utilizzati a Bastogi. La metà degli inquilini è risultata essere irregolare e oltre settanta mezzi sono stati sequestrati poiché privi di assicurazione oppure erano veicoli rubati.

Un'operazione che ha portato a controllare le palazzine che si trovano nella periferia nord ovest della Capitale. Sono stati impegnati 500 agenti supportati anche dalle unità Radiomobili dei Carabinieri per alcune attività di accertamento oltre che per sedare eventuali problemi. Irregolarità quasi ovunque: a partire dall'occupazione abusiva di interi appartamenti fino ad arrivare ad allacci irregolari a rete elettrica e idrica. Oltre quattrocento nuclei familiari censiti nell'operazione e le loro informazioni verranno inviate al Dipartimento Patrimonio per le verifiche seppur, si apprende dal Roma Today, la metà delle case sono risultate occupate abusivamente già dal primo check della Polizia Locale senza il bisogno dell'intervento degli uffici.

Censiti inoltre cinque irregolari in Italia provenineit da Perù e Colombia che alloggiavano in uno degli appartamenti delle palazzine di Bastogi.

Settanta veicoli sono stati sequestrati durante l'operazione nella periferia nord ovest di Roma poiché trovati senza assicurazione oppure identificati come "veicoli rubati" e quindi si tenterà di riconsegnarli ai legittimi proprietari.

Nel frattempo gli uffici della Capitale stanno svolgendo un lavoro di controllo del materiale raccolto per vedere come agire nei confronti delle famiglie che si trovavano abusivamente all'interno di appartamenti e case che non spettavano loro.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Accedi
ilGiornale.it Logo Ricarica