Roma e il maniaco sulla Smart nera

Adolescenti presi di mira da un uomo che a bordo dell’auto segue le sue vittime e si masturba. In allarme i genitori di Roma nord

Roma e il maniaco sulla Smart nera

I genitori dei ragazzini di Roma nord hanno lanciato l’allarme sulle chat di WhatsApp, dove hanno anche stilato un identikit del maniaco che sta spaventando i propri figli. A essere presi di mira sarebbero soprattutto gli adolescenti della Roma nord di ambo i sessi, senza distinzione di genere. Secondo quanto emerso da varie testimonianze raccolte, si tratterebbe di un uomo caucasico alto circa 1 metro e ottanta, atletico, con barba scura intravista sotto la mascherina e che ha meno di 40 anni. Il maniaco segue i ragazzini a bordo di una Smart nera per poi finire con il masturbarsi. Quanto accade sta naturalmente preoccupando i residenti delle aree interessate dal maniaco, tra Vigna Clara, Fleming e Ponte Milvio, nel XV municipio.

L'identikit del maniaco che spaventa Roma

L’uomo non agisce con il calare delle tenebre, ma in pieno giorno, senza preoccuparsi di essere eventualmente visto e segnalato. Tanto che sul caso stanno indagando gli investigatori del commissariato di via degli Orti della Farnesina a Ponte Milvio, dopo che sono arrivate varie denunce da genitori preoccupati per i loro figli. Su diversi gruppi Facebook e nelle chat WhatsApp di quartiere ormai imperversano le segnalazioni, tutte con al centro il maniaco seriale. Il primo allarme è stato lanciato lo scorso 13 gennaio, quando un messaggio ha dato il via a un lungo susseguirsi di testimonianze: "Un uomo con la barba, con giacca azzurra e jeans ha molestato due ragazzi di 14 anni masturbandosi davanti a loro mentre giocavano con gli skate nella piazza del mercato della stazione di Vigna Clara, cercando di avvicinarsi. Ha pure provato a inseguirli ma per fortuna i ragazzi si sono rifugiati dentro un portone. Si richiede maggiore informazione". L’uomo, secondo quanto raccontato, avrebbe anche tentato di seguire i ragazzini, di soli 14 anni, che fortunatamente hanno trovato riparo in un portone.

Maschi o femmine, purché giovanissimi

La chat di quartiere che ha riportato la notizia è stata quella del Cdq Fleming Tor di Quinto. Da quel momento altri messaggi hanno invaso la chat, come quello riguardante una 12enne:"Anche una ragazzina di 12 anni è stata molestata mentre percorreva in discesa via Flaminia Vecchia poco dopo la caserma dei Lancieri di Montebello. Un uomo in una Smart nera le si è avvicinato mentre si masturbava. Teniamo gli occhi aperti". Stessa marca di auto, stesso colore. Che le vittime siano maschi o femmine ha poca importanza per il molestatore che sceglie chi importunare tra ambo i sessi, purché giovanissimi. "Oggi pomeriggio (14 gennaio) a piazza Luigi Diodati, quella del mercato dietro la stazione di Vigna Clara, c'è stato un uomo che ha cercato di molestare i miei ragazzi quindi fate attenzione perché la piazza è poco illuminata e mal frequentata ed è pericolosa anche per i maschietti", ha raccontato la mamma di due presunte vittime. L’identikit del maniaco sembra sempre lo stesso: "Lo hanno descritto alla polizia alto più o meno 1,80, non grasso, giacca azzurra, cinta nera con la fibbia dorata e barba nera che usciva dalla mascherina ffp2, cappuccio in testa. Ha parlato poco e non hanno notato accento straniero. Abbastanza atletico da provare a inseguire dei ragazzini di 13 anni di corsa".

In un altro post si legge: "Mi è pervenuta stasera la segnalazione di una mamma residente nel quartiere, che diffondo per opportuna conoscenza a tutti voi. […]Fate attenzione ai vostri figli. Stiamo cercando di divulgare il più possibile". Nel messaggio viene fatto un chiaro riferimento alla piccola che è stata avvicinata mentre stava facendo ritorno a casa dalla scuola di via Francesco Nitti, oltre che ai ragazzini di 13 anni seguiti a piedi nella zona di piazza Diodati, distante circa una decina di minuti dalla stessa scuola. Secondo quanto affermato dai genitori, il ‘maniaco sulla Smart nera’ è stato segnalato anche a Daniele Torquati, presidente del XV municipio.

Segui già la pagina di Roma de ilGiornale.it?

Commenti