Rompe vetro del tram con un calcio: 17enne denunciato

È accaduto ieri pomeriggio all’altezza della fermata del tram 14 in zona Tor de Schiavi. Il ragazzo è stato identificato dai carabinieri e riportato dai genitori

Paura in città. È stato denunciato per danneggiamento un ragazzo di 17 anni che, nel pomeriggio del 19 novembre, con un calcio ha distrutto il vetro della porta posteriore del tram 14. I fatti sono avvenuti intorno alle 18 circa in via Prenestina, all’altezza della fermata di Tor de Schiavi, mentre la vettura Atac stava transitando. Il conducente del mezzo pubblico, nel ripartire, non si era accorto del danno. Il giovane, nato a Roma e residente del campo di via dei Gordiani, è stato però notato da una pattuglia dei carabinieri del Nucleo Radiomobile, che stava sorvegliando la zona. Rintracciato, è stato quindi denunciato e riportato dai suoi genitori.

Insomma l’ennesimo atto vandalico contro un tram Atac. Solo una settimana fa paura al Laurentino dove un gruppo di giovani ha lanciato sassi contro l’autobus della linea 779 che stava camminando. I passeggeri a bordo si sono spaventati anche perché il lunotto posteriore del mezzo è andato in frantumi. Il fatto è accaduto intorno alle 17:30. L’autista del bus ha fermato la corsa e allertato subito le forze dell’ordine.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione Cecchignola che hanno avviato le indagini, ascoltando la testimonianza dei presenti. Secondo il racconto del conducente il gruppo di giovani (almeno 4, forse minorenni) avrebbero colpito il tram all’altezza di piazza Eugenio Montale per poi fuggire. Nessuno è rimasto ferito. Questo è uno dei fatti di cronaca che più spesso accadono nella capitale: sassaiole contro i bus.

Poco tempo fa un atto analogo ha colpito un autobus della linea 719 gestita da Atac. I vetri delle porte centrali si sono infranti mentre il mezzo percorreva via Luigi Candoni, in prossimità della baraccopoli situata alla Muratella. Roma sud, questa volta. È accaduto intorno alle 18:00 di venerdì 18 ottobre. La vettura, in servizio e con passeggeri a bordo, si è subito fermata: immediato l’allarme alle forze dell’ordine da parte del conducente del mezzo.

Sul posto sono intervenuti gli uomini del commissariato San Paolo e i poliziotti della Scientifica che hanno escluso l’ipotesi che il mezzo fosse stato raggiunto da colpi di pistola. I vetri si sarebbero rotti infatti perché colpiti da alcuni corpi contundenti, presumibilmente sassi come già accaduto diverse volte in passato anche nel vicino deposito Atac. Nessuno è rimasto ferito, fortunatamente, anche in questo caso. Sull’episodio, come detto, hanno indagato le forze dell’ordine per chiarire sia l’esatta dinamica che soprattutto l’identità dei colpevoli. Episodi simili sono avvenuti a Roma anche nei mesi precedenti.