Rubano alle slot machine del bar, i gestori li massacrano di botte

Colpi alla testa e alle braccia, bastonate al petto con aste e mazze di ferro e di legno. I due presunti ladri romeni all'ospedale in codice rosso. In manette gli aggressori

Rubano alle slot machine del bar, i gestori li massacrano di botte

Armati di mazze di ferro e bastoni i gestori di un locale alla Giustiniana si sono fatti giustizia da soli. Dopo aver sorpreso nel loro bar alcuni ladri intenti a scaricare le slot machine, i due uomini, con l'aiuto di tre amici, hanno dato il via al pestaggio.

Come riporta il Messaggero, due scassinatori romeni con un marchingegno riuscivano a scaricare soldi mentre giocavano. Così uno dei gestori del locale ha avvertito alcuni amici che si sono presentati subito al bar per dare una lezione ai due ladri. Colpi alla testa e alle braccia, bastonate al petto con aste e mazze di ferro e di legno. Una delle due vittime è riuscita a scappare e a dare l'allarme.

Quando le forze dell'ordine sono giunte sul posto hanno trovato i gestori del locale intenti a ripulire il bar dagli schizzi di sangue. Gli altri aggressori invece erano già scappati. Immediato l'arresto dei due baristi con l'accusa di tentato omicidio e rapina dato che, dopo il pestaggio, avrebbero sottratto alle vittime giubbotti e portafogli per recuperare parte del bottino. In manette sono poi finiti anche gli altri aggressori.

I due presunti ladri romeni sono stati portati al pronto soccorso in codice rosso, con il volto e le costole fracassate.

Commenti