Roma i focolai che adesso fa paura: "Si allarga, virus qui da un mese"

I contagiati sono saliti a quota 99 e i morti sono 5. Ieri altri due decessi. Indaga la Procura Esami sui pazienti dimessi dal 1° maggio. Ospiti negativi sono risultati positivi dopo 4 giorni

Respiratori in un reparto di terapia intensiva

Sembra che all’interno dell’Irccs San Raffaele Pisana di Roma il virus circolasse da più di un mese. I soggetti positivi sono saliti a 99 e i decessi sono ora cinque, nella giornata di ieri ci sono state altre due vittime.

Al San Raffaele il virus c'era già da un mese

Come riportato dal Messaggero, da ieri la Regione Lazio ha esteso i tamponi coronavirus anche a pazienti che erano stati dimessi dal primo maggio, mentre prima i controlli erano solo dal 18 maggio in avanti. A preoccupare anche il fatto che alcuni tamponi con esito negativo, ripetuti a distanza di quattro giorni siano invece risultati positivi. Andando quindi ad aumentare il numero di pazienti infetti. Alessio D’Amato, assessore alla Sanità del Lazio, ha ammesso che il focolaio del San Raffaele stia impegnando non poco. Si è detto inoltre preoccupato per questo cluster, proprio adesso che la curva dei contagi si era appiattita da qualche settimana. Altri focolai si erano verificati in strutture dello stesso gruppo ma erano poi rientrati senza particolari problemi. D’Amato ha sottolineato che “l'attenzione resta altissima”.

Le indagini

A indagare ci sono i medici del Seresmi, i detective del virus che si occupano dell'indagine epidemiologica per capire in che modo e dove si è propagato il Covid-19, e adesso anche la Procura, pronta ad aprire un fascicolo. Su richiesta del procuratore aggiunto Nunzia D'Elia, i Nas dei carabinieri hanno ispezionato la Asl 3, facendosi consegnare i documenti relativi a cartelle, visite, dimissioni e accessi dei pazienti. Questi controlli serviranno ad appurare se siano state seguite tutti i protocolli previsti anti-contagio, di ingresso e uscita, e soprattutto quelli riguardanti i test e i tamponi. Il San Raffaele intanto è stato dichiarato zona rossa e si trova isolato da una decina di giorni. A breve vi sarà un’ispezione al suo interno. A indagare anche la Regione per cercare di capire se qualcosa possa essere andato storto sull’utilizzo di mascherine, distanze di sicurezza e percorsi separati tra gli ospiti dell’istituto. La struttura ha dichiarato di aver seguito alla lettera tutte le norme.

Altri due decessi

I morti però sono saliti a cinque nelle ultime 24 ore con due nuovi decessi. Si tratta di due donne. Una di 89 anni che dal San Raffaele, dove era risultata positiva al coronavirus, era stata trasferita d’urgenza al Gemelli dove poi è deceduta. L’altra è invece un’anziana di 82 anni, portata all'ospedale del Celio. L’indagine partirà dal primo maggio, con i primi 200 pazienti dimessi dal San Raffaele che verranno sottoposti a esami. Nell’istituto non vi sarebbero al momento positivi, tutti sono stati infatti trasferiti. Anche se il condizionale è d’obbligo. A distanza di 4-5 giorni infatti alcuni degenti risultati in un primo momento negativi, a un secondo esame sono invece adesso positivi. Come ha spiegato ieri la Regione, dei 22 nuovi casi riferiti al focolaio, “16 derivano dai tamponi di controllo effettuati su 2 operatori e 14 pazienti negativi ai primi tamponi”.

Si cerca l'origine

Intanto si cerca l’inizio di un contagio diffusosi poi nella Regione, da Rieti a Latina, arrivando al policlinico Umberto I. Potrebbe esserci all’origine di tutto un asintomatico, forse un sanitario che, senza saperlo, ha portato il virus all’interno della struttura. Potrebbe essere un fisioterapista risultato positivo al Covid lo scorso 3 maggio. L’uomo era rientrato al lavoro dopo essere risultato negativo a ben 2 tamponi. Da escludere che sia stato un paziente giunto da un altro ospedale per la riabilitazione. Tutti vengono prima sottoposti a tampone.

Il virus arriva alla Garbatella

A far paura adesso è il quartiere romano della Garbatella. Qui infatti, in un condominio sito in piazza Attilio Pecile, una famiglia peruviana è risultata positiva al coronavirus. Il primo contagiato sarebbe stato il bimbo più piccolo appartenente al nucleo familiare. Il bambino si troverebbe adesso ricoverato al centro Covid di Palidoro dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù. Le sue condizioni sarebbero buone e non desterebbero preoccupazioni. Quello che invece preoccupa non poco è la situazione igienico-sanitaria in cui versa l’intero palazzo. Lo stabile in questione è stato messo in quarantena e viene presidiato dalle forze dell’ordine. Sono 107 i soggetti che sono stati sottoposti ai test necessari per accertarne l’eventuale positività al Covid-19. Si teme che la situazione possa degenerare e portare a un vero e proprio focolaio, con molti soggetti contagiati.

Segui già la pagina di Roma de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

cgf

Sab, 13/06/2020 - 10:39

no comment, che è meglio!

299

Sab, 13/06/2020 - 11:05

Ma bastaa!! Quanto la tiriamo ancora con 'sto vairus? Perché invece non ce la dicono tutta? Non si ricorda nella storia di un'epidemia così longeva, che va in vacanza d'estate e tornerà ("esperti" docet) in autunno. Siamo proprio sicuri che sia così "naturale"? O qualche "ritocchino" da laboratorio c'è stato? Molti dubbi e domande; legittime? No? Ai posteri l'ardua sentenza. Nel frattempo, mi siedo sulla riva e guardo il fiume...

Ritratto di ager

ager

Sab, 13/06/2020 - 11:11

Bah.... Ma se l'OMS ha appena dichiarato che gli asintomatici non contagiano... Mettetevi d'accordo sig. scienziati, sembrate più degli apprendisti stregoni. dite una cosa ma ditene 1 non 100.0000 versioni.

299

Sab, 13/06/2020 - 11:14

Ormai contate di tutto, con tutto il rispetto per le due signore decedute, anche gli scarafaggi che muoiono in ospedale li annoverate nella conta del covid. Ma vi pagano a quantità? Ma cosa c'è sotto? Una forma di controllo, o siamo diventati cavie per qualche interesse maggiore? La Grecia l'avete distrutta con l'economia, l'Africa non ne parliamo. Iran, Iraq, Medio Oriente... Chissà, forse sarebbe meglio essere un Califfato, almeno lì (ne so qualcosa) non si transige..

Ritratto di Smax

Smax

Sab, 13/06/2020 - 11:26

Zingaretti chiedera’ di indagare Fontana.....

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 13/06/2020 - 11:56

@Smax - capacissimo di farlo, e non solo lui.

Malacappa

Sab, 13/06/2020 - 13:03

Terrorismo alla massima espressione pero'stavolta gli italiani non si chiuderanno in casa mentre gli invasori scorazzano per il suolo italico

antonmessina

Sab, 13/06/2020 - 13:07

smax non dare idee che quelli le applicano

Ritratto di Trinky

Trinky

Sab, 13/06/2020 - 13:25

Smax............stavolta dirà che è colpa di Zaia!

kayak65

Sab, 13/06/2020 - 13:51

E ne dichiaravano 11 di contagiati..rossi sempre bugiardi. Lo sputacchione voleva imporre certificato alla gente del nord. Almeno in Lombardia conosciamo i positivi per via dei test. Da altre parti si nascondono per sembrare efficienti. Ma le bugie hanno sempre le gambe corte. Ricordatelo sinistrati

elpaso21

Sab, 13/06/2020 - 14:04

"Potrebbe esserci all’origine di tutto un asintomatico": siamo fritti.

Jon

Sab, 13/06/2020 - 14:10

MILLESETTECENTO MORTI AL GIORNO!! 1700 e' la media di ogni anno per varie patologie.:!! E parlate di 5 decessi?? BUFFONI..!! Quanti ne muoiono OGGI per il fumo, le infezioni ospedaliere, di Cancro etc..etc..??? INTERESSANO SOLO i decessi per VIRUS, perche' portano al VACCINO, per cui CONTE HA STANZIATO 270 Milioni di euro SENZA AUTORIZZAZIONE DEL PARLAMENTO..!!! Dove sono i 60 mil di morti previsti???

agosvac

Sab, 13/06/2020 - 14:20

Sembra che questo tampone sia diventato una vera barzelletta: prima si è negativi , poi, improvvisamente, si risulta positivi. La cosa certa è che siamo in presenza di totale inaffidabilità sui risultati di questo tampone. La cosa strana è che c'è un mare di scienziati o pseudo tali che ancora non riesce a capire realmente chi è positivo e chi non lo è. Forse invece di rubare un sacco di soldini allo Stato, quindi a tutti noi italiani, dovrebbero mettersi a lavorare meglio. La domanda è: come mai il grande Conte non ha ancora chiuso la Regione Lazio??????? Lo voleva fare per molto meno con la Lombardia!!!!! Dimenticavo: il Governatore del Lazio è Zingaretti, suo compagno di merende!!!

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 13/06/2020 - 14:45

@299 11.14: arguta dissertazione. Per la conclusione non ha sbagliato di molto, semmai di qualche lettera, infatti qua esiste il Camuffato che oltre che non transigere non ti permette manco di respirare vedi tasse, droga, malaffare, oneri domestici, multe al vessato contribuente e la piovra della burocrazia che avvinghia e affoga le più rosee intenzioni dei probi cittadini. Ossequi.

buonaparte

Sab, 13/06/2020 - 15:49

i contagi in questo periodo non sono importanti perchè saranno tantissimi con le persone che si incontrano senza tenere distanze o mascherine e l'apertura totale. è da valutare se ci sono malati e quanto sono gravi . chi prende il virus in piccole dosi puo fare degli anticorpi senza ammalarsi e questi anticorpi possono essere utili in autunno quando il virus tornerà piu forte perchè saremo noi piu deboli per il freddo e malanni vari di stagione e sbalzi di temperature varie..aveva ragione johnson tanto attaccato dalla sinistra , ma sarà l'immunità di gregge che ci salverà se non ci sarà il vaccino valido per tempo..e l'immunità si potrà ottenere in estate quando il nostro fisico è piu forte e sconfigge il virus creando anticorpi senza ammalarsi.

baio57

Sab, 13/06/2020 - 15:54

Detective del virus.... ? Questa mi mancava,secondo me la pandemia sta facendo grossi danni al cervello ,ormai è acclarato.

stefano751

Sab, 13/06/2020 - 16:20

Tutti hanno capito che questa è una guerra batteriologica allo scopo di distruggere l'economia mondiale, riduzione in schiavitù dal parte del governo unico mondiale, imposizione della religione (satanica) unica mondiale, falsi e mortali vaccini obbligatori, arricchimento ingiustificato delle multinazionali del farmaco e padroni del mondo. Microchip per tenere tutti sotto controllo. Unico rimedio: il ritorno alla fede, la preghiera del Rosario e il trionfo del Cuore Immacolato di Maria.

baio57

Sab, 13/06/2020 - 18:03

@ stefano751 Dovremo fare però di testa nostra (chi crede) , perchè se aspettiamo la chiesa di Bergoglio ......