Senza green pass si barrica nel bagno del treno. Caos a Termini

Proseguono i controlli da parte delle forze dell'ordine: multe in caso di mancanza di green pass e mascherine. Tensione a bordo di un treno

Senza green pass si barrica nel bagno del treno. Caos a Termini

Ieri sera, a bordo di un treno regionale per Scauri, un uomo sprovvisto di green pass si è barricato all'interno di uno dei bagni del convoglio nel tentativo di poter viaggiare sul mezzo. Stando a quanto riportato da Adnkronos, l'episodio si è verificato alla stazione di Termini.

Ricevuta la segnalazione di un addetto alla protezione aziendale dello scalo ferroviario, i carabinieri del Nucleo Scalo Termini hanno subito provveduto a salire a bordo del treno per rintracciare il cittadino trovato senza certificazione. L'uomo, un romano di 47 anni, si era tuttavia rinchiuso all'interno di una delle toilette del convoglio, ed i militari hanno così dovuto cercare di convincerlo ad uscire. Dopo alcuni minuti di trattative, il 47enne ha infine deciso di aprire la porta e lasciarsi identificare: trovato senza biglietto e green pass, è stato sanzionato per il mancato possesso della certificazione verde e denunciato per interruzione di pubblico servizio. A causa della situazione, infatti, il treno è partito con alcuni minuti di ritardo.

Nelle ultime ore i carabinieri della Compagnia di Roma San Pietro hanno proceduto con le verifiche, arrivando a controllare 309 persone e 32 attività commerciali, facendo scattare sanzioni per un totale di 2520 euro. Solo per riportare alcuni casi, in via Candia due persone sono state fermate e multate perché trovate senza mascherina, due locali sono stati sanzionati perché rei di non avere esposto il cartello in cui viene riportato il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente nell'esercizio. E ancora. Il titolare di una lavanderia trovato senza mascherina nel suo negozio è stato sanzionato. Stesso destino per i proprietari di due phone-center. È stata poi la volta del titolare di un'altra attività, multato per aver fatto accedere nel suo locale una persona senza green pass (anche il cittadino sprovvisto di certificazione è stato sanzionato).

Controlli anche da parte dei militari della Compagnia Roma Eur, che hanno sottoposto a verifica 145 persone e 12 esercizi commerciali. Multati due negozianti, trovati a lavoro senza green pass. Stesso discorso a Tivolo, dove i carabinieri della compagnia locale hanno controllato 140 persone, sanzionandone 12 perché senza certificato verde ed 11 perché privi di mascherina Ffp2. Ad Anzio, invece, i carabineri hanno controllato 54 persone, e 16 esercizi commerciali.

Commenti