É romana la vincitrice del Concorso mondiale per stilisti della pelliccia Remix

Laura Maria Grillo, formatasi all'Accademia di Costume e moda della capitale, è stata premiata in una serata a Milano, sbaragliando oltre 300 concorrenti di tutti i Paesi.

É giovane e ha studiato all'Accademia di Costume è Moda di Roma la vincitrice della Settima Edizione del Concorso Internazionale per giovani stilisti Remix, indetto da Iftf (International Fur TradeFederation), in collaborazione con Mifur, il Salone Internazionale della Pellicceria e della Pelle.
Si chiama Laura MariaGrillo e ha sbaragliato oltre 300 concorrenti. La stilista ha terminato il suo percorso formativo all'Accademia capitolina, dove ha frequentato il corso quadriennale di Costume e Moda, e al suo interno il corso di Pelle e Pellicceria stume e di Moda tenuto da Liliana Tudini e Roberto Polidori e ha presentato una sua collezione nel Final Work del primo febbraio, durante le sfilate di alta moda romana.
Ha già vinto il concorso di Riccione Giovani Stilisti, indetto da Cna Federmoda per la sezione Pellicceria. Tutti i giovani designers che partecipano alla competizione mondiale di design della pelliccia Remix, infatti, sono vincitori nel loro Paese di concorsi di eccellenza di design innovativo di pellicceria.
Alla serata finale di mercoledì 3 febbraio a Milano, in cui è stato assegnato il primo premio a Laura Maria Grillo, gli stilisti provenienti da tutto il mondo sono stati giudicati da una giuria selezionata, composta da rappresentanti istituzionali del settore, esperti di moda e giornalisti.
Questo successo conferma il buon lavoro svolto fino ad oggi delle scuole di moda che da anni formano gli stilisti e i professionisti dell'eleganza..
In particolare, dell'Accademia di Costume e di Moda dove la Grillo si è formata. «É un laboratorio- spiega la fondatrice, Rosana Pistolese- di idee e di ricerca, una sede di scambi : partecipazione, comunicazione e vita».
Da molti anni centro di eccellenza formativa e di incontri per tutto il mondo della moda, primo istituto di alta formazione costituito in Italia nel 1964, risponde alla domanda di tanti giovani talenti che vogliono dotarsi di una solida base culturale e delle capacità tecniche necessarie per operare nel mondo della creatività, della ricerca stilistica e dell'innovazione estetica.
Un mondo, insomma, alla continua ricerca di giovani competenti e preparati secondo le migliori tradizioni italiane.
«Il Comune di Roma è da tempo impegnato a collaborare con queste scuole di fashion - dice Alessandro Vannini (Pdl), presidente della Commissione Turismo e Moda del comune della capitale-, per far sì che i nuovi talenti della moda possano rimanere nella capitale lavorando a stretto contatto con il sistema imprenditoriale romano. È una scommessa difficile ed impegnativa ma che deve essere vinta, la moda ha bisogno di giovani competenti e preparati».
Quanto al premio Remix, è nato nel 2003 da Iftf con Mifur. In questa sesta edizione sono stati coinvolti più di 300 studenti provenienti da 22 Paesi, che hanno creato i 40 capi portati sulla passerella mercoledì.
Lo scopo del riconoscimento è quello di incoraggiare, ispirare e sostenere i giovani stilisti nello sviluppo e nell' esplorazione del loro rapporto con la pelliccia,dando loro l'opportunità di mettere in mostra i loro design innovativi di fronte ad un pubblico internazionale.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...