Come allontanare efficacemente le zanzare

In estate le nostre serate all’aperto sono rovinate dalle punture delle zanzare. Ecco i rimedi naturali per contrastarle secondo gli esperti

Estate significa anche evitare le fastidiose punture delle zanzare.

Spesso le nostre serate all’aperto sono rovinate proprio dalle zanzare che a causa delle loro punture ci provocano prurito e arrossamenti. Secondo il Dott. Jerry Butler, dell’Università della Florida le zanzare trovano più o meno gradevole il nostro sangue in base a ciò che ingeriamo. Gli alimenti caratterizzati da alte concentrazioni di vitamine del gruppo B (B1 e B6) e contenenti vitamina C hanno il potere di alterare la qualità nostro sudore. Via libera quindi ad una dieta ricca di uova, latte, lievito di birra, legumi, pesce, cavoli, broccoli e spinaci. Solo così possiamo risultare “inappetibili” alle zanzare.

Inoltre recenti studi hanno dimostrato che il nostro odore dipende dal microbiota della pelle. Quest’ultimo è inevitabilmente influenzato da quello intestinale. Di conseguenza assumere regolarmente probiotici può favorire la repulsione delle zanzare. Tra i rimedi naturali contro le zanzare il Dott. Fabrizio Balducci, erborista da 30 anni, consiglia di usare gli olii essenziali a base di mandorle, olio di neem o tea tree. Sono olii che dermatologicamente parlando non provocano nessun problema.

È necessario mettere alcune gocce di puro olio essenziale di tea tree sul palmo della mano e massaggiarselo su tutte le parti scoperte, gambe e braccia. Lo stesso vale per l’olio di mandorle e l’olio di neem. Quest’ultimo è efficace però non ha un buon odore e poi lascia la pelle molto unta. “Il tea tree oil si può usare tranquillamente puro sulla pelle a meno che non ci siano delle evidenti lesioni. Sarebbe troppo forte. Per i brufoli per esempio lo faccio usare puro come lo stesso per l’herpes simplex. Per lesioni di candidosi al glande invece, visto che la pelle è più sensibile e la zona già lesa, lo si usa usa misto ad una crema alla calendula o all’acido ialuronico. Funziona benissimo. Questi esempi danno un’idea dell’utilizzo puro o diluito. L’olio di neem può essere usato anche da emulsionare con un vaporizzatore per dare alle piante da giardino ed ai fiori”: precisa il Dott. Balducci.

Molti non sanno che in India l’olio di neem è utilizzato come efficace disinfestante. Spalmato sui cavalli è inoltre utile per tenere lontani tafani, mosche ed altri insetti. Risulta anche un efficace anti-pulci e anti-zecche naturali. Infine il consiglio del Dott Balducci è di usarlo anche sugli amici a 4 zampe che vivono in appartamento o in campagna per aiutare a tenere lontano i parassiti ed evitare problemi gravi derivanti da essi.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

cecco61

Gio, 16/07/2020 - 11:01

L'olio di neem è già molto usato anche da noi in orticoltura senza scomodare gli indiani. Come dice l'articolo i rimedi naturali modificano il nostro odore e se efficaci per qualcuno possono essere totalmente inutili per altri. Comunque, se a rischio, per allergie o perché in zone del mondo con malattie non proprio gradevoli (lesmaniosi, dengue, febbre del nilo occidentale, ecc.), meglio il buon vecchio Deet (N,N-dietil-m-toluammide) che se usato correttamente non è assolutamente pericoloso malgrado le campagne dei presunti naturalisti da quattro soldi. Ricordo che, solo l'estate scorsa, in Veneto ci sono stati diversi casi di Febbre del Nilo Occidentale la quale, anche se la prendi in forma leggera, ti darà problemi neurologici per tutta la vita.

cecco61

Gio, 16/07/2020 - 11:33

2. L'olio di neem è ottimo anche per tenere lontane le cimici che da alcuni anni infestano tutto il nord Italia. Ottimo quindi per gerani o altri fiori da balcone, diluito e spruzzato sull'esterno di persiane o tapparelle evita che le stesse entrino in casa (puzza a parte). Compratelo, puro e se c'è solubile in acqua, anche per uso personale antizanzare, ma in un consorzio agrario: è identico ma lo pagate un decimo rispetto a quello venduto in erboristerie e altri negozi simili.