Così cancellate l'effetto yo-yo delle diete

Seguire diete dimagranti drastiche e piene di rinunce può comportare lo spiacevole “effetto yo- yo”. Ecco i semplici e preziosi trucchi per contrastarlo e rimanere in forma tutta l’estate

È arrivata l’estate e la prova costume ci induce a seguire una dieta dimagrante per tornare in forma dopo il lungo periodo di lockdown.

Perdere i chili di troppo non è assolutamente facile perché comporta riequilibrare l’alimentazione quotidiana in maniera sana e non drastica. Molti sono gli errori che si compiono nel tentativo di essere in forma per andare al mare. Molte diete drastiche e non equilibrate comportano lo spiacevole “effetto yo – yo”. Significa che una volta sospese si tende a recuperare in fretta i chili di prima.

Il consiglio dei nutrizionisti è di non fidarsi troppo sui regimi alimentari ipocalorici e troppo ricchi di proteine. Lo stesso vale per quelle diete che prevedono la riduzione o addirittura l’eliminazione dei carboidrati. Questo tipo di alimentazione non può durare per sempre. Apportano benefici solo in determinati periodi. La giusta dieta è quella che prevede il giusto equilibrio tra elementi nutrizionali. Non comporta attacchi di fame e non tende a rallentare il metabolismo del nostro organismo. Inoltre la dieta ideale è quella che soddisfa anche il nostro palato senza rinunce drastiche.

Ecco dei preziosi trucchi per evitare l’effetto yo yo della dieta dimagrante che si possono seguire con facilità soprattutto in questo periodo:

- Si ad un’alimentazione variegata: si può mangiare tutto ma in maniera equilibrata senza eccedere con determinati alimenti rispetto ad altri. Un menù monotono infatti tende a rallentare il metabolismo;

- Puntare sulle combinazioni tra carboidrati e proteine: l’ideale è abbinare i carboidrati alle proteine sia a pranzo che a cena. Ad esempio a pranzo si potrebbe mangiare pane, pasta e riso con condimenti a base di pesce, legumi, uova, legumi, carne. Per cena optate per un filetto di pollo o del pesce arricchito di tanta e benefica verdura. Per quanto riguarda gli spuntini degli ottimi spezza-fame sono le mandorle o mangiare frutta e yogurt naturale;

- Rispettare la flora batterica: i probiotici possono essere preziosi grazie all’apporto dei “batteri buoni” che permettono di riequilibrare e depurare l’intestino;

- Mai saltare i pasti: se a pranzo si mangia più del dovuto non è corretto saltare la cena. Il suggerimento è puntare su cibi leggeri come un passato di verdure, un’insalata mista o delle patate:

- Riposo rigenerante: mai rinunciare ad un sonno ristoratore di circa sette- otto ore a notte. È prezioso per poter equilibrare il senso della fame;

- Massima idratazione: bere tanta acqua durante la giornata. Se ne raccomandano circa due litri al giorno. Serve per eliminare le tossine e combattere la ritenzione idrica che ci fa sentire gonfi e rallentati.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.