Una guida preziosa per l’alimentazione degli adolescenti

L’adolescenza è la fase più delicata della nostra esistenza. In questa fase occorre seguire un’alimentazione sana ricca di preziose vitamine, minerali e oligoelementi e non eccedere con alcol e diete errate. La ricercatrice nutrizionista Stefania Ruggeri ha elaborato una guida utile per adolescenti e genitori

Una guida preziosa per l’alimentazione degli adolescenti

L’adolescenza si conferma una delle fasi più difficili della nostra vita anche per quanto riguarda il tema alimentazione.

In questa fase delicata, i genitori possono perdere il controllo sui loro fogli che si ritrovano a mangiare fuori casa, quando e quanto vogliono. Durante l’adolescenza, inoltre, si comincia a consumare alcol ed avere un’ossessione nei confronti del cibo e del controllo del proprio peso corporeo. Le adolescenti, in particolare, influenzate dai protagonisti dello show business, inseguono miti irreali di “magrezza” e seguono diete errate.

Per fornire consigli utili e preziosi ad adolescenti e genitori, grazie alla sua esperienza di mamma di due figlie adolescenti e di professionista nel campo della nutrizione e della ricerca, la Dott.ssa Stefania Ruggeri ha pubblicato un’interessante guida. La guida si chiama “Mamma che fame” ed è edito dalla Sonzogno.

Quello della Ruggeri è un libro ricco di suggerimenti e regole da seguire sulle seguenti tematiche emblematiche:

1) La regola del "massimo 3": “il numero tre” fa riferimento al totale di uscite che devono essere concesse ai propri figli adolescenti per renderli più responsabili nei confronti dei loro impegni di studio;

2) Bilanciare l’alimentazione: introdurre i cosiddetti “piatti di recupero”, portate a base di legumi, verdure e frutta che non devono mancare mai nell’alimentazione dei ragazzi perché fonte di importanti vitamine, minerali, oligoelementi indispensabili per la loro crescita. Per rendere più appetibili queste portate si potrebbe sperimentare con ricette etniche che mixano cerali, semi e verdure in maniera creativa e inedita;

3) Non eccedere con l’alcol: soprattutto il sabato limitarsi nel numero dei drink consumati al bancone di bar e discoteche. Non commettere l’errore di bere a stomaco vuoto o mettersi subito dopo alla guida;

4) Sì alla dieta vegetariana ma dietro monitoraggio medico: se nostro figlio adolescente ci chiede espressamente di seguire un regime alimentare vegetariano acconsentiamo ma, prima occorre consultare un medico. Bisogna monitorare sempre le eventuali carenze di vitamine e minerali ed intervenire efficacemente;

5) Contrastare l’acne con un’alimentazione sana: in caso di acne molto diffusa negli adolescenti (circa il 70% di essi ne è colpito), bisogna mangiare cibi sani. Occorre seguire un’alimentazione ricca di cereali integrali come riso, farro, mais, avena, pane. Ridurre il consumo esagerato di merendine, patatine, bevande gassate e troppo zuccherate.

Commenti