«Ottorino Rossi Award» allo scienziato Martino

Matteo Cusumano

L'IRCCS Fondazione Mondino Istituto Neurologico Nazionale di Pavia ha conferito l'«Ottorino Rossi Award», riconoscimento internazionale alla 29ª edizione, al prof. Gianvito Martino (nella foto), direttore scientifico dell'IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano. Il premio, intitolato a Ottorino Rossi, uno degli allievi più illustri di Camillo Golgi e successore di Casimiro Mondino alla guida dell'istituto, è assegnato annualmente a scienziati che con le loro ricerche hanno contribuito in modo significativo allo sviluppo delle neuroscienze pre-cliniche e cliniche.

L'edizione 2018 è la prima di una nuova serie di riconoscimenti, che la direzione scientifica della Fondazione Mondino ha voluto denominare «The Pavia Legacy», per sottolineare il legame dei premiati con l'Università di Pavia e la sua secolare tradizione di eccellenza nelle neuroscienze. Nell'occasione, il professor Martino ha tenuto la lecture dal titolo: «Neural stem cells in neurological disorders: from tissue homeostasis to repair». «Quello che stiamo portando avanti, come IRCCS San Raffaele con la Fondazione Mondino e altri istituti - le parole di Martino, premiato da Fabio Rugge, presidente della Fondazione Mondino e rettore dell'ateneo pavese - è provare a cambiare il sistema della ricerca in Italia, premiando la qualità e soprattutto facendo rete».

Commenti