Il portiere Karius ci è cascato di nuovo: che papera in Europa League

L'ex portiere del Liverpool, ora al Besiktas, non è ancora uscito dal tunnel in cui è entrato dopo gli errori in finale di Champions League. Contro il Malmoe, in Europa League, ha mancato la presa del pallone su di un cross innocuo

Il portiere Karius ci è cascato di nuovo: che papera in Europa League

Questa volta neppure le lacrime lo salveranno dalla rabbia dei suoi tifosi. Stiamo parlando del portiere pasticcione per antonomasia, Loris Karius. L'estremo difensore tedesco, protagonista di un doppio errore nell'ultima finale di Champions League costato la sconfitta al Liverpool contro il Real Madrid, si è trasferito nel club turco del Besiktas per ritrovare un po' di tranquillità. Ma nel match di Europa League contro gli svedesi del Malmoe ne ha combinata un'altra delle sue, mancando la presa su di un innocuo cross dalla destra e spianando la strada alla vittoria degli avversari, che poi hanno vinto due a zero.

Niente scuse per Loris Karius. Se il portiere tedesco aveva provato a giustificare le due papere in finale di Champions League con una commozione cerebrale accusata dopo avere subito la carica del difensore madridista Sergio Ramos, stavolta la colpa è soltanto sua sua. Nel match di Europa League del suo Besiktas contro gli svedesi del Malmoe, sullo 0-0 l'ex estremo difensore del Liverpool si è spostato sulla parte sinistra della porta per smanacciare in angolo un lunghissimo traversone dalla destra.

La traiettoria del pallone - nonostante una deviazione - era prevedibile, eppure Karius ha clamorosamente ceffato l'intervento lisciando la sfera che ha terminato la sua corsa in rete. Immediate le reazioni sui social con risate e commenti sarcastici da parte dei tifosi di tutta Europa, specie quelli di Galatasaray e Fenerbahce, le due squadre rivali per eccellenza del Besiktas.

In estate, dopo l'ennesimo errore in amichevole e il contemporaneo arrivo a Liverpool di Alisson dalla Roma, Karius aveva accettato l'offerta del club rossonero di Istanbul per lasciarsi alle spalle la disastrosa serata di Kiev. Ma dopo l'uscita a farfalle di inizio settembre contro il Bursaspor, nella Super League turca, un'altra papera con la sua nuova squadra. Che a questo punto, forse, si sta pentendo di avere voluto concedere una chance al portiere tedesco, che è andato in tilt un'altra volta.

Commenti