Salute

Tallonite, come curarla efficacemente

La tallonite provoca un dolore acuto nella zona del tallone che non va sottovalutato ma curato tempestivamente

Tallonite, come curarla efficacemente

La tallonite è un disturbo temuto non solo dagli atleti.

È caratterizzata da un dolore nella zona del tallone che si percepisce quando si carica il peso del corpo sul piede. Questo dolore spesso compare sin dal risveglio accompagnato da formicolii e scosse elettriche. Spesso questo problema cela diversi altri disturbi come infiammazioni legate a tendinite, fascite plantare o artriti. Nella maggior parte dei casi è provocata da traumi a causa di movimenti errati del piede durante una camminata, la corsa o un salto. I soggetti più a rischio sono coloro che praticano sport come il basket, il tennis e semplicemente running.

Concorrono a scatenare questo tipo di infiammazione la cattiva abitudine di indossare a lungo scarpe strette o poco comode o una scorretta posizione nello stare seduti. A volte questa infiammazione nasconde una vera e propria patologia del piede come il piede piatto o il tendine di Achille. Queste patologie quando vengono trascurate tendono a degenerare scatenando diverse complicazioni. A seconda della gravità del problema la tallonite si risolve in circa quindici- venti giorni. Invece in caso di degenerazione può perdurare anche per circa due- mesi.

Come curare la tallonite

Quando si percepisce questo tipo di dolore al tallone non bisogna temporeggiare aspettando che il dolore si plachi da solo. Occorre consultare uno specialista che ci consiglierà di sottoporci ad esami specifici per valutare meglio l’entità dell’infiammazione. Solitamente per curare il problema vengono somministrati degli antinfiammatori e viene consigliato il riposo del piede. In alcuni casi la zona interessata viene bendata per mettere a riposo i suoi muscoli e tendini. Nei casi più gravi viene prescritto un dispositivo ortopedico al fine di supportare al meglio i legamenti del tallone.

Tra i rimedi naturali per curare la tallonite vi è l’artiglio del diavolo che svolge una preziosa azione analgesica e antinfiammatoria. Può essere somministrato attraverso delle pomate da spalmare appositamente sulla zona del tallone o assunto per via orale sottoforma di compresse. Anche l’olio di arnica risulta molto efficace in caso di tallonite. Sempre per lenire il dolore acuto al tallone consigliato è il pediluvio a base di solfato di Magnesio. È estremamente utile in caso di gonfiore della zona interessata e aiuta a rilassare muscoli e tendini.

Come prevenire la tallonite

Per prevenire questo problema gli esperti di podologia consigliano di indossare scarpe comode munite di suole in grado di sostenere adeguatamente il piede. Le calzature ideali devono essere munite di un tacco comodo di almeno quattro centimetri. Chi soffre spesso di questo problema dovrebbe indossare una talloniera da introdurre all’interno della calzatura. Se si pratica sport bisogna allenarsi con molta gradualità evitando di subire sforzi eccessivi e prevenendo traumi e infortuni a danno del piede.

Commenti