Unghie sane e belle: ecco cosa fare per averle

Prendersi cura delle unghie è semplice. Basta curare la loro igiene con piccoli stratagemmi, nutrirle e rinforzarle con un’alimentazione ricca di vitamine del complesso B e sali minerali come zinco, ferro, silicio e calcio

La cura delle unghie è fondamentale perché le mani costituiscono un importante biglietto da visita. Il loro aspetto parla di noi e lancia dei campanelli d’allarme quando qualcosa non va nel nostro organismo.

Quando presentano un colore strano o assistiamo all’improvvisa comparsa di macchie o striature è meglio ascoltare il campanello d'allarme e ricorrere al parere di un medico. Spesso, infatti, ci indicano carenze di calcio e importanti sali minerali all’interno della dieta che stiamo adottando.

Unghie, come mantenere una corretta igiene

Per lavarle accuratamente basta acqua e lo stesso sapone che utilizziamo per le mani. Per la loro pulizia bisogna utilizzare uno spazzolino dalle setole morbide. Mai fare l’errore di pulirle con forbici o limetta: con questa scorretta pratica si rischia di infettarle e creare delle pericolose ferite nelle quali i batteri tendono a proliferare.

Al fine di evitare macchie o danneggiamenti, bisogna prestare sempre molta attenzione ai prodotti che utilizziamo per l’igiene personale, soprattutto a quelli per lavare i piatti. I detergenti per piatti, infatti, risultano molto aggressivi tanto da danneggiarle. Una buona abitudine sarebbe utilizzare i guanti: in questo modo si proteggono anche dalla temperatura troppo calda dell’acqua che utilizziamo e dall’umidità in generale.

I rimedi per mantenere unghie sane e belle

Per conferire alle unghie la forma che desideriamo gli esperti consigliano di utilizzare limette non in ferro, poiché tendono a creare sfaldature negli strati dell’unghia. Indicate, invece, sono le limette di cartone smerigliato, oltre a quelle ricoperte di diamante sintetico. Basta stendere un velo di olio d’oliva ogni sera prima di andare a letto per renderle più forti.

Quando ci prendiamo cura delle unghie non bisogna tralasciare le cuticole. Sono delle antiestetiche pellicine che hanno la funzione di proteggere l’unghia. Per rimuoverle efficacemente basta prima di tutto ammorbidirle con un crema idratante. Diventando morbide anche con l’utilizzo di un cotton fioc sarà facile rimuoverle. Le unghie hanno bisogno di respirare quindi fa anche bene tenerle per un periodo senza smalto. È sufficiente farle respirare almeno per 48 ore dopo aver rimosso perfettamente lo smalto con un solvente senza acetone.

L’alimentazione per nutrire le unghie

Una dieta equilibrata, ricca di vitamine e sali minerali, è di vitale importanza per godere di unghie in salute. Ci sono alimenti specifici che aiutano a rendere le unghie più belle e in salute perché contribuiscono a nutrirle e rafforzare la loro struttura. Tra questi vi sono:

  • uova: fonte di biotina e vitamina A, utili a nutrirle;
  • pesce e crostacei: ricchi di omega 3 e vitamine A, D, e B12, servono a potenziare la cheratina di cui sono composte;
  • latticini: consentono di fare il pieno di calcio. Aiutano a difendere le unghie dalle sfaldature e contribuiscono a farle crescere più velocemente;
  • verdure a foglia larga: due porzioni al giorno consentono di fare il pieno di vitamina E e ferro;
  • cereali e legumi: fonti preziose di zinco, silicio e zolfo, indispensabili per migliorare la struttura;
  • funghi: contengono potassio, riboflavina, niacina, acido pantotenico e vitamine del complesso B;
  • cipolle: contengono zolfo, silicio e selenio. Sono sostanze che ne rafforzano la struttura;
  • semi di lino e chia: apportano i preziosi omega 3 di cui non possono fare a meno.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.