Sanità, due miliardi di deficit nelle Regioni rosse

All'indomani della verifica compiuta sui piani di rientro dal deficit delle Regioni Fazio rilancia l'allarme:"Servono due miliardi per appianare i debiti in tre regioni". Nel mirino le giunte di sinistra di Campania, Calabria e Lazio

Sanità, due miliardi di deficit nelle Regioni rosse

Roma - "Quella di ieri è stata una giornata terribile per la sanità italiana". A lanciare un allarme preoccupato è stato proprio il ministro della Salute, Ferruccio Fazio, che a Verona ha mostrato apprensione all'indomani della verifica compiuta sui piani di rientro dal deficit delle Regioni: "Servono due miliardi per appianare i debiti in tre regioni". Nel mirino Campania, Calabria e Lazio.

L'allarme di Fazio Il ministro della Salute ha spiegato che "sono stati utilizzati i Fondi per le aree sottosviluppate (Fas) per ripianare 2 miliardi di euro nella sanità di tre regioni: Campania, Calabria e Lazio". Un miliardo si riferisce alla Calabria, mezzo miliardo alla Campania e 420 milioni al Lazio. "Il Veneto - ha concluso il ministro Fazio - ha un’ottima sanità, ma bisogna tenere costantemente sotto controllo i segnali d’allarme, perché assieme alla Lombardia e alla Toscana sono le regioni trainanti della sanità nel nostro Paese".

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento