Dopo la settimana nera(zzurra) grazie al cielo si torna a giocare

Grazie al cielo è domenica. E si gioca. Tutti insieme appassionatamente. A inseguire la palla- magari calzando scarpini e non le infradito di domenica scorsa o i cingolati di mercoledì - dopo una delle settimane più nere della storia recente del calcio romano. Forse la peggiore tra quelle - e meno male - che non abbiano a referto un morto. Per il resto non ci siamo fatti mancare nulla: a partire dalla farsa di sette giorni fa all’Olimpico, con i biancocelesti (tifosi e giocatori, tutti tranne Muslera: non lo avevano avvertito?) a far da lacchè all’Inter, è stato un crescendo di polemiche, veleni, gaglioffe faide verbali e purtroppo anche fisiche. Ricapitoliamo: il tifo contronatura dei laziali; le successive polemiche giallorosse; le improvvide critiche all’Inter, colpevole di nulla se non di aver incartato e portato a casa il gentile omaggio biancoceleste; le polemiche sull’asse Milano-Roma; la successiva resa dei conti in finale di Coppa Italia, con i nerazzurri col sangue agli occhi e i giallorossi se per questo anche al cervello; qualche «puncicata» per non perdere l’abitudine; (...)

Commenti