Sicilia, frane e maltempo: allarme

Un'ondata di maltempo si è abbattuta sul Meridione. In Sicilia i principali disagi. Una frana ha bloccato la statale 114: problemi di viabilità in tutta la regione. Bloccati i collegamenti con le isole

Sicilia, frane e maltempo: allarme

Palermo - Un'ondata di maltempo si è abbattuta su tutto il Meridione. In Sicilia i principali disagi. Da mezzanotte sono interrotti i collegamenti tra Messina e Catania. Un vasto movimento franoso nella zona tra Sant’Alessio Siculo e Letojanni ha infatti ostruito completamente le due carreggiate dell’autostrada A18, chiusa tra gli svincoli di Roccalumera e Taormina, ma anche la sottostante statale 114 e la linea ferroviaria a binario unico in quel tratto. I torrenti sono straripati e fango e detriti sono stati trascinati a valle in più punti. Colpiti soprattutto i Comuni di Letojanni, Sant’Alessio Siculo, Savoca e Forza D’Agro. A Messina è cominciato lo stoccaggio dei mezzi pesanti mentre lunghe code si sono formate in autostrada. Già lo scorso 16 settembre un nubifragio aveva interrotto per alcune ore sia l’autostrada che la ferrovia nella stessa zona. I lavori di ripristino non erano stati ancora completati in autostrada dove si continuava a circolare su una sola carrreggiata ma la scorsa notte un’altra frana ha interessato un nuovo tratto.

Allagamenti e problemi alla viabilità
Oltre ad avere interrotto ogni collegamento staradale e ferroviario tra Messina e Catania, il maltempo sta causano problemi alla viabilità e disagi nei centri abitati nella Sicilia centro-orientale. Situazione difficile in alcuni quartieri di Catania con allagamenti al villaggio santa Maria Goretti e al quartiere Librino, ma le richieste di intervento riguardano anche cantine e bassi del centro cittadino. Allagamenti e smottamenti di fango e detriti anche nell’Ennese, dove una frana ha reso difficili i collegamenti tra Gagliano Castelferrato, Agira, Nicosia. Squadre impegnate anche per distacco di cornicioni ed alberi pericolanti. Vigili del fuoco al lavoro pure a Piazza Armerina e ad Enna per allagamenti su strade e scantinati. La circolazione è regolare sulla A19 Palermo-Catania dove dalle prime ore della mattina l’Anas ripulisce l’arteria da rami di alberi spezzati dal vento. A Caltanissetta si lavora in diversi centri abitati per cornicioni pericolanti e distacco di intonaci. Alberi caduti sono segnalati su diverse arterie provinciali e sulla 122 che collega San Cataldo a Santa Caterina.

Interrotti i collegamenti A causa delle cattive condizioni meteo-marine, sono interrotti i collegamenti via mare fra la Sicilia e le sue isole minori. Sono rimasti in porto, infatti, i traghetti che collegano Porto Empedocle a Lampedusa e Linosa, quello che collega Trapani a Pantelleria, Palermo a Ustica e Milazzo con le isole Eolie.