Siria, il Papa: "Conventi chiusi accolgano i rifugiati"

Il Pontefice in visita al centro Astalli di Roma: "I conventi dovrebbero servire alla carne di Cristo"

Siria, il Papa: "Conventi chiusi accolgano i rifugiati"

Con l'acuirsi della situazione in Siria e degli sbarchi sulle coste italiane soprattutto di persone in fuga da Damasco, anche il Vaticano potrebbe presto aprire le sue porte a quelli che cercano asilo. "A cosa servono alla Chiesa i conventi chiusi? I conventi dovrebbero servire alla carne di Cristo e i rifugiati sono la carne di Cristo", ha proposto Papa Francesco durante il suo discorso nel centro Astalli di Roma dove ha incontrato gli immigrati.

"Grazie perchè difendete la vostra dignità, ma anche la nostra dignità umana", ha detto il Pontefice nel suo discorso nella struttura dei Gesuiti che accoglie i rifugiati, "Non basta dare un panino, ma bisogna accompagnare queste persone". Alla sua uscita dall’edificio che ospita sia il centro Astalli che l’attigua casa dei Gesuiti, Bergoglio è stato lungamente applaudito dalla folla.