Snam rete gas privata, Tremonti frena

A Roma vertice italo-russo. Riprendono le trattative per l’ingresso di Gazprom in Italia

Gian Battista Bozzo

da Roma

«La Russia proseguirà le forniture di gas all’Europa, anzi le aumenterà». A Roma per incontrare Giulio Tremonti in vista del primo G8 della storia in terra russa - si terrà la prossima settimana a Mosca - il ministro delle Finanze Aleksey Kudrin assicura che il governo russo intende rendere più stabili le forniture energetiche: «Il nostro obiettivo - spiega - è che l’Europa non senta alcun problema». Kudrin fa anche un breve cenno all’ingresso di Gazprom nel mercato italiano: «Sono in corso trattative, non voglio entrare nei particolari». Mentre il nostro ministro dell’Economia conferma l’intenzione di un supplemento di istruttoria sulla privatizzazione di Snam Rete Gas, fissata dalla Legge finanziaria per il 2008: «La situazione è cambiata, bisogna approfondire l’argomento».
Focus energia al G8. Anche ieri le forniture di gas naturale dalla Russia all’Italia hanno rispettato il livello contrattuale di 74 milioni di metri cubi. L’emergenza delle scorse settimane sembra in via di soluzione, anche grazie al rialzo delle temperature, tuttavia la questione energetica sarà al primo punto nell’agenda del prossimo G8 finanziario, che si riunisce a Mosca il 10 e l’11 febbraio. L’obiettivo della Russia è di rassicurare l’Europa: «Stiamo superando i due problemi che hanno provocato riduzioni nelle forniture le scorse settimane - spiega Kudrin, incontrando la stampa -: si tratta di questioni tecniche legate al freddo intenso, e i prelievi illegali dell’Ucraina, che accadevano anche negli anni passati e su cui abbiamo trovato una soluzione. Il nostro obiettivo è che l’Europa non debba risentire di questi problemi». L’Italia, aggiunge Tremonti, presenterà al G8 un documento sull’energia attualmente «in gestazione». La sicurezza delle forniture energetiche - alla luce del caso gas ma anche dell’andamento dei prezzi petroliferi - per assicurare la crescita economica sarà al centro delle discussioni a Mosca.
Gazprom, trattativa in Italia. Kudrin conferma che il colosso energetico russo è in trattative per entrare nel mercato italiano. «La questione della collaborazione energetica è stata discussa con il ministro Tremonti, sono in corso trattative, e non vorrei svelare dettagli», dice il ministro. Trattative assai delicate per un partecipazione azionaria rilevante di Gazprom in Snam Rete Gas, con molti stop and go, tanto che il ministro delle Finanze russo non intende fare altri commenti in proposito. Parla invece Tremonti dei tempi per la privatizzazione della società dell’Eni che gestisce i gasdotti nazionali: «Per Snam Rete Gas - spiega - l’ipotesi di una privatizzazione nel 2008 era stata fatta prima della crisi di questi giorni. Nell’autunno scorso, l’ipotesi 2008 appariva ragionevole, con equilibrio fra interessi a privatizzare e interessi dell’azienda. Da allora la situazione è cambiata e l’ipotesi fatta nella Finanziaria dev’essere riconsiderata. Questo - osserva Tremonti - non significa rinvio o no. Però bisogna approfondire l’argomento».
Banche italiane in Russia. Kudrin ricorda l’andamento positivo dell’economia russa nel 2005, in particolare l’incremento degli investimenti esteri (120 miliardi di dollari). «Siamo diventati interessanti per molti investitori», dice il ministro ricordando che dall’anno prossimo è prevista la completa liberalizzazione di tutti i flussi di capitale, con il rublo che diventerà pienamente convertibile. Kudrin ammette che ancora «abbiamo un sistema bancario debole, da rafforzare». Diverse banche italiane hanno aperto in Russia, ricorda, e «ora la nuova tappa è la creazione di filiali nel territorio». In Russia, dice ancora Kudrin, «c’è interesse a lavorare con la Fiat». Ma non precisa se la casa torinese è fra le sei che hanno concordato con Mosca l’assembleggio di autoveicoli in Russia.
«No a manovre-bis 2006». Prima dell’incontro con Kudrin, Tremonti ha detto - intervenendo al telefisco - che quest’anno non sarà necessaria alcuna manovra aggiuntiva alla Finanziaria. L’economia, ha aggiunto, presenta elementi positivi, come quelli mostrati dalla Fiat.

Commenti

Grazie per il tuo commento